Abruzzo da scoprire,  Road

Una tavolozza di colori…Aielli (AQ)

Aielli è un comune italiano di 1 479 abitanti della provincia dell’Aquila in Abruzzo. Fa parte del club dei Borghi autentici d’Italia.

Un borghettino medievale circondato da montagne, rimasto ancora ad un’epoca ormai decaduta per chi vive in città…qui trovate un paio di bar che vendono di tutto, le poste e l’alimentari..stop! Io lo trovo fantastico!

Aielli ha visto risalire la sua notorietà e il suo prestigio quando negli ultimi anni è diventata una delle città-simbolo dello Street Art!

È dal 2017 che nel borgo di Aielli si realizzano murales ispirati principalmente al tema dell’astronomia.





Nel 2018 il romanzo  di Ignazio Silone è stato trascritto integralmente sotto forma di murale sul muro di un edificio situato a ridosso della torre medievale. Questo anche perché ad Aielli Alto nel 1979 fu girato il film Fontamara del regista Carlo Lizzani con Michele Placido protagonista.

Uno dei posti più caratteristico di Aielli è senza dubbio la “Torre delle Stelle”, la torre risalente al medioevo e raggiungibile percorrendo i vicoli del centro storico, rimasto quasi inerme dall’epoca. Da qui c’è un panorana mozzafiato sulla Valle del Fucino, e un osservatorio astronomico, dotato di telescopi all’avanguardia e con importanti strumenti con i quali poter guardare il cielo di giorno e di notte.

Infatti un monumento, dedicato a Filippo Angelitti, famoso astronomo italiano nato ad Aielli nel 1856, sito nella piazza omonima…sta ad indicare quanto questo borgo dia risalto alle stelle. Ecco anche spiegato perché tutta l’arte urbana che compare sugli edifici è al cielo dedicata, e l’affascinante ed esclusivo Festival dello street art, quest’anno tenutosi i primi di Agosto, richiama tanti personaggi famosi del campo e porta il nome di “Borgo Stellato”!


Di recente anche la Costituzione italiana è comparsa come Murales in questa suggestiva cittadina…è stata integralmente trascritta, con l’utilizzo di una stampante verticale, su una parete del parco giochi per bambini dedicato nel 2016 ad Angelo Vassallo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *