Travel Magazine

Bed&Breakfast. Parliamone con Giambattista Scivoletto

Innanzitutto chi è Giambattista Scivoletto? Curiosità sulla nascita dell’idea di barattare pernottamenti con oggetti e servizi.

Studio Scivoletto è un’azienda nata come web agency nel 1995 da un’idea di Giambattista Scivoletto, studente di informatica all’università di Catania: l’azienda si trova a Modica, RG.

Molte aziende siciliane, tra cui moltissimi B&B, chiedevano la realizzazione di un sito web: da lì nacque l’idea di creare un’ aggregazione di B&B per la Sicilia.
Poco prima del 2000 venne lanciato www.bed-and-breakfast-sicilia.it, l’embrione da cui, nel 2003, si sviluppò www.bed-and-breakfast.it, oggi il maggiore “aggregatore” di B&B a livello nazionale.

Sin da subito il sito ha riscontrato il favore e l’adesione di diverse centinaia di strutture, e oggi conta oltre 16.000 tra B&B, appartamenti in affitto turistico, case vacanza, agriturismo, locande, ostelli, country house.

In seguito sono nati i progetti “satellite” di bed-and-breakfast.it, dedicati a tutte le forme di ricettività: 

  • agriturismo-on-line.com
  • case-vacanza-italia.it
  • topbnb.it 
  • ihotels.it,

e gli eventi del portale che ogni anno riscuotono un significativo successo mediatico: settimanadelbaratto.itB&Bday.itbarattobb.it 

che fanno viaggiare in Italia migliaia di persone interessate al baratto in B&B e agli esclusivi vantaggi che solo una vacanza in bed and breakfast può offrire.

Sono solo alcuni esempi dei prodotti di Studio Scivoletto dedicati alle proposte di ricettività nel territorio italiano. Nuovi progetti sono in cantiere e in fase di sviluppo. Nell’azienda lavorano 13 persone, Giambattista incluso, tutti sotto i 45 anni.

E’ direttamente Scivoletto a dirmi che ogni idea innovativa nasce dal sito “padre”, www.bed-and-breakfast.it, nato da più di 15 anni, che accoglie circa 15.000 strutture, principalmente B&B, ma anche affittacamere, agriturismo, case vacanza, etc.
La caratteristica del sito è che non prendiamo commissioni sulle prenotazioni, ma solo un canone fisso annuale di 150 euro circa. In questo modo, i nostri prezzi, fisiologicamente, sono più bassi di quelli che si trovano sulle OTA. Se un gestore di B&B mette una camera a 100 Euro su un’ota che prende circa il 20% di commissione, ne guadagna 80. Se la mette in vendita a 90 Euro su Bed-and-Breakfast.it ne guadagna 90.https://www.bed-and-breakfast.it”

“14 anni fa abbiamo lanciato il B&B Day, un’evento che si rinnova ogni anno con sempre più successo.
Il primo week end di marzo si può alloggiare nei nostri associati che partecipano all’iniziativa per un week end pagando solo 1 notte. Ne prendi 2, ne paghi una. Ne prendi 3, ne paghi 2.
Un evento che dà il via alla stagione turistica e che ormai molti aspettano con ansia ogni anno per inaugurare la stagione dei viaggi ad un prezzo realmente competitivo.
Ques’anno addirittura abbiamo abbinato al B&B Day anche un voucher sconto con Flixbus.
https://www.bbday.it”

“11 anni fa abbiamo poi lanciato la “Settimana del Baratto”, appuntamento nella terza settimana di novembre che ha generato ancora più successo del B&B Day tanto che diverse centinaia dei B&B che hanno partecipato all’evento hanno deciso di offrire la possibilità di barattare l’alloggio con beni e servizi per tutto l’anno. https://www.settimanadelbaratto.ithttp://www.barattobb.it”

Non solo, dalla decima edizione, abbiamo internazionalizzato l’evento lanciando la “Barter Week” cui hanno aderito B&B da più di 60 paesi del mondo.
Le adesioni crescono di anno in anno e presto lanceremo anche il sito internazionale delle strutture che accettano il baratto tutto l’anno, nel mondo
.https://www.barterweek.com

Vorrei mostrarti la rassegna stampa internazionale dell’evento, ne hanno parlato praticamente i principali giornali e siti del mondo: https://www.barterweek.com/en/press-release

Giambattista, da dove nasce l’idea del baratto e da lì creare www.barattobb.it, uno scambio quindi di servizi o oggetti in cambio di un pernottamento?

“Un nostro associato “Villa Villa Colle” di Bosa (Sardegna), che ormai ha smesso di fare B&B da anni, ospitava con il metodo del baratto. Ce ne siamo accorti perché non aveva i prezzi inseriti. Lo abbiamo contattato e ci ha spiegato che per lui il B&B era pura condivisione e il baratto era un modo per esaltare al massimo questa caratteristica. La cosa mi è piaciuta e ho chiesto ai nostri B&B se volessero, per una settimana all’anno, partecipare ad un evento simile. Hanno aderito in molti e abbiamo lanciato l’evento: apriti cielo! Un successo strepitoso,  proposte di baratto divertenti e particolari, una copertura mediatica mai immaginata. “

Che vantaggi traggono le aziende che collaborano con bb baratto?

Nessuna convenienza economica, o meglio, a volte c’è, ma è più il divertimento nel partecipare. Ci si diverte. Si conoscono altre persone, ci si scambia prodotti e servizi con enorme soddisfazione reciproca. Un esempio è questo servizio che una volta ci ha fatto La7, veramente carino: 

Quali opportunità per i turisti

La Settimana del Baratto è una scusa per viaggiare e per chi ama farlo ogni scusa è buona!
È inoltre un’opportunità per mettere in gioco quello che si ha o si sa fare in cambio di un alloggio in tutta Italia e nel mondo. 
Perché è un sito valido in questo periodo di crisi da Covid, quando si potrà tornare a viaggiare?

Spero veramente che questa crisi non ci faccia ripiombare all’economia del baratto. Spero che rimanga un’occasione per un viaggio fuori stagione, un appuntamento annuale per conoscere la realtà dei B&B in Italia e nel mondo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *