Creare un Blog: abitudini giornaliere, settimanali e mensili
Blogging

Creare un Blog: abitudini giornaliere, settimanali e mensili

Partiamo dal mio obiettivo da portare a termine entro il 2021: mi sono posta come meta d’arrivo dell’anno, che il mio blog riesca a sostituire il mio lavoro a tempo pieno.

Chi mi segue su Instagram lo sa bene: sono prettamente una scrittrice – da qui il termine “Scrittrice on the Road” con il quale amo definirmi-.
Il mio romanzo Come se Fosse L’ultimo, ha fatto il suo ingresso nel mondo ad Ottobre dell’anno scorso e sono a metà del secondo romanzo.
Inoltre sono un Articolista\ Copywriter: oggi è il mio lavoro a tempo pieno e lo amo.

Amo ricevere complimenti per articoli redatti da me, sono frutto della mia creatività e del mio saper scrivere, oltre che della buona riuscita di una conoscenza adeguata su quell’argomento per il quale sono stata pagata per redarne un articolo.
Non si può scrivere se non si legge e non ci si informa.

Ma con il mio BLOG, ho voluto unire le mie due passioni: scrittura\lettura e viaggi!
Pian pianino in due anni, quello che ho imparato scrivendo per altri Blog o Magazine, l’ho messo in atto anche qui su Sonia Road Life e i successi, non hanno tardato ad arrivare!

Tramite la Newsletter riesco ad insegnare quanto di più valido ho imparato e quanto di più fruttuoso metto in pratica qui sul Blog, a molte persone che stanno intraprendendo o vogliono intraprendere la strada del Blogging!

Quindi non esitare ad iscriverti anche tu….

Ma se adesso sei qui è perché il titolo dell’Articolo ha attirato la tua attenzione: quindi non ti tedierò ancora per molto, ecco cosa devi fare giornalmente, settimanalmente e mensilmente per fare del tuo Blog il tuo Lavoro Primario.

Le abitudini quotidiane per costruire un blog di successo

# 1 Monitorare le entrate

La prima cosa che ti consiglio di fare ogni giorno, quando il tuo Blog inierà a monetizzare, è registrare le entrate e le uscite del giorno precedente. 

Suggerimento : tutti i dashboard degli affiliati salvali in una cartella con segnalibro. 
Ti basterà un Clic per averli tuti davanti.

Vedere i numeri motiva. 
Ma ancora più importante, yti permette di tenere d’occhio ciò che funziona e ciò che non funziona. Da lì, posso prendere decisioni strategiche migliori (e più rapide).

Cosa cambierà: più il sito cresce, più partner raggiunge. 
Di conseguenza, la gestione del flusso di cassa diventa più complessa. Ad esempio, alcuni partner affiliati potrebbero pagare a 60 o 90 giorni dopo la vendita. 
Quindi ti servirà per tenere d’occhio sia il reddito effettivo che quello futuro, con l’obiettivo di mantenere un flusso di cassa.

# 2. Creazione di contenuti

Durante la prima grande fetta di tempo che ho a disposizione per la giornata, scrivo. Ho impostato un timer per 90 minuti, chiudo tutte le schede del browser e metto in modalità silenzioso il telefono e inizio, quindi elimino le fonti di distrazione.
Lo smartphone non mi manda notifiche che mi verrebbe voglia di leggere, ma suonerà se qualcuno mi chiama: questo è importante se hai tuo figlio all’asilo o , più lavorativamente parlando, stai aspettando una chiamata d’ affari!

Se hai un blog senza prodotti da vendere, il contenuto del sito è il prodotto, più lavori per migliorare quel prodotto, più valore fornisci al sito. 

La maggior parte delle volte creo nuovi contenuti per il blog. Tuttavia, questo può avvenire in molte forme. 
In alcuni giorni si tratta di un nuovo contenuto del blog, in altri giorni aggiorno i vecchi contenuti e in altri ancora sto scrivendo la newsletter o un guest post.

Questa stessa idea di base, cioè qualità e valore, può essere applicata indipendentemente dalla forma del contenuto che stai creando. Quindi, che si tratti di un articolo scritto sul blog, di un video di YouTube o di materiale per il tuo corso online, è importante creare qualcosa di valore. 

Uno dei maggiori vantaggi della creazione quotidiana è il fatto che i contenuti online possono costruire come un interesse composto. 
Quando premi “pubblica” su un nuovo contenuto, è un altro articolo o video che hai che Google o YouTube possono indicizzare, e quindi una possibilità in più di raggiungere un nuovo lettore. 

Cosa è cambiato: quando scrivevo sul blog e lavoravo a tempo pieno e con Tommaso in casa, mi sono spesso svegliata presto per avere questo tempo di scrittura ininterrotto oppure sono andata a letto alle 2.
Se ci fosse solo una cosa che potevo fare quel giorno, al di fuori del lavoro e del fare la mamma, era creare nuovi contenuti.  

Oggi, mentre lavoro molto di più sul sito, la mattina dedico la maggior parte del tempo a creare. Tuttavia, io stesso produco molto meno nuovi contenuti, concentrandomi invece sull’aggiornamento dei vecchi post per la pertinenza e l’ottimizzazione delle entrate. 

# 3. Outreach – si dice in inglese

Sonia Road Life genera molto traffico tramite motori di ricerca, cioè Google. 

Nella sua forma più semplice, la mia strategia per generare traffico SEO è:

  1. Fare articoli su argomenti che le persone stanno cercando.
  2. Creare collegamenti.

Ho trovato la creazione di Backlink così efficace che l’ho inserito nella mia routine quotidiana. 
La mia abitudine è andare su alcuni gruppi su Facebook e rispondere a tre diverse richieste presenti, la maggior parte dei siti di Web marketing che cercano di entrare in contatto con i blogger è all’interno di gruppi Facebook specifici del settore. 

E’ un’opportunità significativa per costruire il profilo di backlink del tuo blog: se il vostro blog sta crescendo ( Google Analitycs), potete inserire i vostri parametri, specificare quali argomenti affrontate e il vostro compenso, sia per Articolo redatto dal Cliente sia per Articolo scritto da voi. Ad ogni modo potete sia inserire un’inserzione che rispondere a chi Cerca!

E’ importante identificare ciò che conta davvero per far crescere il tuo blog e trasformarlo in un’abitudine. 

come creare un blog  
come aprire un blog  
aprire un blog  
creare blogspot  
wordpress blog  
come fare un blog  
cos'è un blog  
blog wordpress

Abitudini da Blogging settimanali

# 1. Tieni traccia degli indicatori chiave di prestazione settimanali

Mentre tengo traccia dei profitti su base giornaliera, ogni lunedì controllo ulteriori indicatori nella speranza di rimanere al passo con le tendenze. 

Settimanalmente all’interno di un foglio Google potresti tenere traccia del tuo traffico così:

  • Traffico di ricerca organico di 7 giorni
  • Traffico di ricerca organico di 30 giorni
  • 90 giorni di traffico di ricerca organico
  • Traffico di ricerca organico di 365 giorni
  • Traffico Pinterest di 30 giorni
  • Traffico Pinterest di 90 giorni

Se qualcosa sembra fuori posto, ad esempio se hai perso molto traffico organico settimana su settimana, approfondisci le metriche per vedere se riesci a identificare la causa del calo.

Cosa cambia questo: ho scoperto che la revisione del rapporto di ricerca organica di 365 giorni è incredibilmente utile. 
È facile ossessionarsi con le statistiche a breve termine, spesso permettendo loro di determinare come ti sentirai sui risultati di un determinato giorno. 
Ma vedere i progressi che ho fatto nell’ultimo anno solleva sempre il mio spirito e riporta il mio pensiero a una prospettiva a lungo termine. 

# 2. Aggiorna e compila il calendario dei contenuti

Ogni lunedì diventa il tuo editore, cerca la strategia dei contenuti e del calendario delle pubblicazioni della prossima settimana.

Tutto ciò su cui stai lavorando puoi archiviarlo in una bacheca Trello:

POTRESTI FARE UN ELENCO DI QUESTO TIPO:

  • Scritto + Pubblica . Questo è il contenuto che verrà pubblicato per la settimana che hai già in bozze. 
  • In forno. Il contenuto che arriverà dai tuoi collaboratori questa settimana. 
  • Nuovi contenuti . Schemi che devono essere redatti da te o inviati agli scrittori questa settimana. 
  • Aggiornamenti dei contenuti . I vecchi post che devono essere aggiornati durante la settimana.
  • Altre attività . È qui che esaminerai altre attività relative ai contenuti che devono essere svolte durante la settimana. Un buon esempio qui è che quando un affiliato modifica una certa funzionalità delle sue offerte, torniamo indietro ai vecchi post per aggiornare i contenuti.

Abbiamo quindi uno “stack” (che è fondamentalmente una colonna) per ciascuna di queste categorie. Ogni articolo riceve una “scheda” individuale e quella scheda viene spostata da sinistra a destra man mano che procede attraverso le diverse fasi di sviluppo (dalla struttura alla pubblicazione).

Cosa è cambiato: ho iniziato a usare Trello circa un anno fa e vorrei averlo fatto prima. 
Avere ogni compito e progetto in un unico posto è stato un punto di svolta. 
Molti altri blogger che conosco usano Asana, un programma di gestione delle attività correlato (ma più complicato). 

Anche se lavori da solo, ti consiglio vivamente di imparare i dettagli di entrambi i programmi, che ti consentiranno di scalare facilmente se decidi di aggiungere persone al tuo team. 

Suggerimento : dopo aver creato uno schema, lo assegniamo a uno scrittore che redige l’articolo in un documento Word Google. 
Ciò semplifica la collaborazione, il markup del testo con le richieste di revisione e la traccia delle modifiche. 

Quando è pronto, carichiamo l’articolo su WordPress utilizzando un’app di terze parti chiamata Wordable , che ti consente di esportare rapidamente Google Docs sul tuo blog.

Vuoi collaborare con me?
Scrivere qualche articolo qui sul mio Blog?

Scrivimi a info@soniaroadlife.com

# 3. Test e revisione

Sono un grande fan di testare ciò che conta, e lo faccio ogni settimana. 

Per quanto riguarda cosa testare, alcuni dei test più semplici che possono fare una grande differenza sono:

  • Titoli SEO . Prova diversi titoli di ricerca organica per i post del blog. 
    Misura la differenza di traffico dopo una settimana all’interno di Google Search Console (dove puoi visualizzare la percentuale di clic) e Google Analytics (dove puoi visualizzare il traffico totale).
  • Pagine di destinazione e moduli di acquisizione e-mail. Se hai una pagina di destinazione o moduli per l’acquisizione di e-mail sul tuo sito, prova diverse versioni. 
  • Righe dell’oggetto . Se hai una serie di benvenuto per le nuove iscrizioni e-mail, prova diverse righe dell’oggetto per vedere cosa ottiene il più alto tasso di apertura. 
  • Pagine di destinazione degli affiliati . Gli affiliati hanno spesso più pagine di destinazione disponibili per il test. Prova a testare una forma diversa della pagina di destinazione per vedere quale ottiene il tasso di conversione più elevato. 

Ho un foglio Google in cui tengo traccia di tutti i test che sto eseguendo. 

Suggerimento : assicurati di conservare una copia della versione precedente di qualunque cosa tu stia testando. Ad esempio, se stai eseguendo un test su un titolo, assicurati di registrare il vecchio titolo.

A volte otterrai una vittoria fuori misura con uno sforzo minimo. Ad esempio, ho cambiato un titolo in un post di due anni fa, che ha conseguentemente portato a ottenere un risultato piuttosto grande!

Cosa è cambiato : questo è qualcosa che avrei voluto fare molto di più quando ho iniziato: testate e annotare faraà la differenza.

Abitudini mensili per gestire un blog

# 1. Tieni traccia dei traffici mensili + entrate e guadagni di ogni affiliato

Questo rimanda al paragrafo numero uno delle cose da fare settimanalmente, che sono da fare anche ogni mese.

All’inizio di ogni mese, registra le entrate e i clic per ogni affiliato del mese precedente. Quello che cerco sono i guadagni per clic (EPC) per ogni affiliato. 

Queste informazioni mi consentono di prendere decisioni strategiche che hanno un impatto positivo sulle entrate future.

# 2. Fissare obiettivi mensili

È a questo punto – quando avrai una comprensione accurata delle prestazioni del sito – che puoi fissare nuovi obiettivi mensili che muovono l’ago. 

Una volta al mese, metto impiega alcune ore per la ricerca di parole chiave e per un’immersione più profonda nella pianificazione dei contenuti che include gli articoli da aggiornare (o addirittura eliminare).

Uso come strumento Google Trends per identificare le parole chiave che hanno una domanda crescente.

In media, ogni mese riesco a fare un Piano Editoriale da otto a 12 nuovi contenuti. 

Cosa è cambiato : non tutti i contenuti pubblicati sul sito cercano una parola chiave. 

Spesso produco contenuti per completare l’educazione del lettore.

Ad esempio questo qui che sto scrivendo.

# 3. Guest Post


Il mio obiettivo è pubblicare due guest post ogni mese.

Una delle mie strategie preferite per attirare nuovi lettori è la pubblicazione di guest post su altri blog. Il mio obiettivo è pubblicare due guest post ogni mese: scrivo per Italiawow e Scrittore in Viaggio o Green Planet News.

# 4. Impara qualcosa di nuovo

I corsi di blogging o scrittura SEO, mi hanno fornito molto valore nel corso degli anni. 
Il mio obiettivo è superare un nuovo corso che migliorerà le mie capacità ogni mese.

Questo è un lavoro in continuo sviluppo che cambia e si modifica rapidamente…devi essere perennemente aggiornato.

Se non hai un budget per questo, puoi farlo facilmente gratuitamente. 

creare un blog  
creare un blog gratis  
creare un blog di successo  
creare un blog con wordpress  
creare un blog wordpress  
creare un blog gratis per sempre  
creare un blog personale  
creare un blog di cucina  
creare un blog con blogger  
creare un blog e guadagnare blog

Pensieri finali

Queste sono le abitudini e le routine che hanno fatto la differenza per la crescita di Sonia Road Life.

Prenditi del tempo per identificare le cose che devono essere fatte regolarmente per il tuo sito e trasformale in abitudini. 

Per alcuni, potrebbe essere un guest post. Per altri, una grande abitudine mensile potrebbe essere quella di condividere la tua storia su un podcast. 

Le strategie non cambieranno senza dubbio a seconda di quali sono i tuoi obiettivi. 

Ma ciò che non cambierà è il fatto che le giuste abitudini, fatte regolarmente più e più volte, producono grandi risultati.

creare un blog  
creare un blog gratis  
creare un blog di successo  
creare un blog con wordpress  
creare un blog wordpress  
creare un blog gratis per sempre  
creare un blog personale  
creare un blog di cucina  
creare un blog con blogger  
creare un blog e guadagnare blog

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *