WWOOF Italia: cosa vuol dire fare woofing, puo' essere utile per i viaggiatori?
Travel Magazine

WWOOF Italia: cosa vuol dire fare woofing, puo’ essere utile per i viaggiatori?

Imparare a viaggiare con un budget limitato è a volte un’impresa

Esistono molti modi per fare volontariato nelle fattorie all’estero o in Italia ma il WWOOF è forse il più popolare. 
WWOOF, acronimo di Worldwide Opportunities on Organic Farms, è un’organizzazione di base che associa volontari e aziende agricole ospitanti dal 1971.

Generalmente indicati come WWOOFers, sono i volontari svolgono da quattro a sei ore di lavoro fino a sei giorni alla settimana, in cambio di vitto e alloggio. 
Attraverso questa organizzazione, puoi fare domanda per fare volontariato con host in tutto il mondo. 
Attualmente, il WWOOF è possibile in oltre 60 paesi. Ci sono migliaia di fattorie tra cui scegliere con una vasta gamma di offerte, dal lavoro in un vigneto alla tessitura.

La maggior parte delle opzioni tende a coinvolgere il lavoro manuale, quindi non aspettarti che WWOOFing sia un mese rilassante su un pascolo bucolico. 
Se vuoi essere un WWOOFer devi impegnarti a lavorare sodo e vivere in condizioni potenzialmente basilari, a cui non sei abituato. Se segui questa esperienza educativa però, probabilmente partirai con una nuova prospettiva su una cultura e uno stile di vita che altrimenti potrebbero sembrare totalmente estranei.

Il WWOOF può essere un’esperienza che cambia la vita, ma può anche comportare sfide serie, quindi è importante sapere esattamente in cosa ti stai cacciando. 
Dall’ esperienza di una ragazza nel WWOOF in Sud America, ho letto abbastanza e posso dirti che la comunicazione è lo strumento più importante che hai in vivendo quest’ avventura, quando si tratta di scegliere una fattoria e ottenere il massimo dalla tua esperienza. 

Questo articolo dovrebbe darti un’idea migliore di cosa aspettarti e come fare per assicurarti che la tua esperienza sia positiva e appagante.

Tutto sul WWOOF

I vantaggi del WWOOF

I vantaggi di vivere e lavorare in una fattoria biologica sono davvero sorprendenti. 
In qualità di WWOOFer potrai:

  • Incontrare nuove persone: questa è di gran lunga la parte più bella del WWOOFing. Non solo stabilirai relazioni significative con i tuoi ospiti, ma spesso farai amicizia con altri volontari che lavorano nella fattoria o con la gente del posto nella comunità. In tutte le fattorie potrai sviluppare strette amicizie con gli ospiti e con altri volontari che potrebbero diventare amici e compagni di viaggio per tutta la vita. Non tutte le fattorie ospiteranno più WWOOFer contemporaneamente, ma se l’aspetto sociale è importante per te, questo potrebbe essere qualcosa da cui cominciare.
  • Esplorare fuori dai sentieri battuti: anche se potresti trovarti a breve distanza da una grande città, molto probabilmente vivrai in un ambiente rurale, offrendoti un’esperienza culturale unica in un posto nuovo
    Una delle fattorie potrebbe essere, immagina, un vigneto in Argentina. Potresti capitare durante il raccolto annuale che è in quella zona del mondo, una grande festa regionale, completa di sfilate, feste e persino una competizione di bellezza! 
    Potresti sentirti decisamente fortunato ad essere in una piccola città rurale e vivere un’usanza del luogo così come se ne avessi sempre fatto parte.
  • Mangiare cibo straordinario: qual è la parte migliore del vivere e lavorare in una fattoria biologica? Ovviamente mangiare i prodotti freschi! Anche se questo non è un dato di fatto per tutte le fattorie, molti host permetteranno ai volontari pieno accesso a tutta la frutta e la verdura coltivate in casa, il che significa che mangerai fresco, sano e sostenibile. Inoltre, molti host vorranno condividere i compiti di cucina, così potresti avere l’opportunità di imparare a preparare piatti locali e persino cucinare alcuni dei tuoi piatti preferiti da casa per i tuoi nuovi amici.
  • Imparare nuove abilità: non avresti mai pensato di poter conoscere un giorno i dettagli della produzione vinicola e imparare più di quanto avresti mai potuto immaginare su agricoltura, coltivazione, cicli di raccolta e utilizzo sostenibile dell’acqua. Anche se non userai poi queste abilità nella tua vita quotidiana, avere una migliore comprensione di come viene coltivato il cibo e da dove proviene ti darà una comprensione più olistica dell’agricoltura e di cosa vuol dire essere un consumatore consapevole.
  • Praticare una nuova lingua: a seconda di dove vai e di quali sono le tue abilità linguistiche, potresti avere l’opportunità di imparare una nuova lingua o praticarne una che hai già studiato. 

Mentre vitto e alloggio gratuiti sono una grande attrazione per molti volontari (me compresa), l’esperienza che puoi finire per avere è molto più di questo.
Wwoof Italia 

Non è solo un modo molto pratico di viaggiare dal punto di vista finanziario, ma è anche un modo unico per vivere un’esperienza davvero coinvolgente all’estero.

Paesi popolari per il WWOOF

È possibile fare il WWOOF in quasi tutti i paesi della terra, ma qui ci sono alcuni paesi con un’ampia varietà di opportunità interessanti.

Irlanda

Pecore, verdure e verdi colline tutt’intorno. Inoltre, ci sono circa 200 host tra cui scegliere. 
L’Irlanda è un paese costoso per i viaggiatori in economia, ma WWOOFing può rendere il viaggio più accessibile
. Essendo un paese di lingua inglese, questa è un’ottima scelta per tutti gli anglofoni, anche se i forti accenti nelle aree rurali possono essere un po’ difficili da distinguere a volte, specialmente per i non madrelingua. 
L’intero paese è ricoperto di vegetazione lussureggiante e il clima temperato è generalmente piacevole tutto l’anno, quindi puoi fare il WWOOF in qualsiasi stagione senza troppi problemi.

Italia

Un punto caldo per i vigneti, le olive e le opportunità di apicoltura.
La nostra bella Italia è incredibilmente popolare tra i turisti e le coppie in luna di miele, ma WWOOF qui ti darà una prospettiva completamente diversa dell’autentica cultura, lingua e stile di vita italiani. Puoi immergerti nella vinificazione, nella raccolta delle olive o in qualsiasi altra offerta a portata di casa tua.
Wwoof Italia

Costa Rica

Un paese rinomato per le loro pratiche di agricoltura biologica tra i paesi del Sud / Centro America, nonché foreste pluviali, spiagge, montagne e cascate in un clima tropicale. 
Puoi conoscere l’ecoturismo nella migliore destinazione per questo. La Costa Rica è una perfetta destinazione invernale per il WWOOF.

Francia

Tantissimi vigneti per tutti voi amanti del vino là fuori! 
Ci sono oltre 1000 host in Francia, rendendolo uno dei paesi migliori per il WWOOF. 
Impara a cuocere il pane francese in una boulangerie o lavora in un campo di lavanda nel sud. 
Immagina di portare a casa le tue nuove abilità di panificazione francese per condividerle e mostrare qualcosa di nuovo ad amici e parenti.

Nepal

Il Nepal è una destinazione ideale per i WWOOFer avventurosi che sperano di combinare l’agricoltura con i viaggi avventurosi. Durante i tuoi fine settimana fuori dalla raccolta degli agricoltori locali, considera che potresti esplorare Kathmandu o immergerti nell’Himalaya e fare trekking su una delle tante montagne mozzafiato in tutto il paese, i trekking possono essere costosi, ma per il resto il Nepal tende ad essere una destinazione economica per la maggior parte dei viaggiatori.

Nuova Zelanda

Un’altra nazione di lingua inglese con un paesaggio spettacolare e opzioni agricole uniche. 
Gli avventurieri si riversano in Nuova Zelanda per la vasta gamma di attività all’aperto. Puoi fare bungee jumping, fare escursioni, nuotare, fare kayak, arrampicarti, fare surf, fare immersioni, fare rafting e paracadutismo. 

Inoltre, i fan del Signore degli Anelli possono visitare le case degli hobbit. Se sei particolarmente interessato a lavorare con il bestiame e non ti dispiace un lungo volo, la Nuova Zelanda è un ambiente idilliaco per il volontariato.

Sud Africa

Una fiorente industria dell’acquacoltura per quelli di voi che hanno una passione per la pesca. Situato nell’emisfero meridionale, le stagioni sono invertite, quindi se vuoi far
Wwoof Italiae il WWOOF in estate senza temperature soffocanti, il Sudafrica offre un clima mite durante i nostri mesi estivi. 
Anche andare a fare un safari in una giornata di riposo sembra un’idea allettante.

USA: Stati Uniti

Gli Stati Uniti sono un ottimo posto per il WWOOF a causa dei vari climi, paesaggi e prodotti agricoli. Le sole Hawaii hanno quasi 400 host! Inoltre, fare WWOOF a livello nazionale (se vivi negli Stati Uniti) è un ottimo modo per ridurre le spese di soggiorno (ciao, affitto!)

Mentre esplori l’isola nei tuoi giorni di riposo e affini una varietà di abilità, non dovrai pagare oltre quel costoso volo internazionale, rendendo il WWOOF un’opzione incredibilmente conveniente.

Trent Erwin su Unsplash

Cosa considerare prima del WWOOF

Prima di prendere un biglietto aereo e partire per un’avventura WWOOFing, ci sono alcuni aspetti logistici da tenere a mente. 
Se prendi in considerazione ciascuno di questi importanti criteri mentre esplori le destinazioni e le opportunità di WWOOFing, è molto più probabile che tu abbia un’esperienza positiva durante il tuo soggiorno all’estero.

1. Dove andare

In primo luogo, considera la lingua del luogo. 
Se non puoi comunicare verbalmente con i tuoi host, imparare da loro sarà difficile. È meglio fare volontariato in una fattoria dove almeno uno degli ospiti può parlare una lingua in cui sei competente. Se sei un deciso a fare WWOOFing in Cile, ma non riesci a trovare un ospite che parli inglese, inizia a studiare lo spagnolo ora! 
L’immersione linguistica è incredibilmente vantaggiosa per imparare.

Puoi imparare di più dal WWOOF oltre che dall’agricoltura. Se hai in mente un paese o hai piani di viaggio già prenotati, iscriviti all’organizzazione WWOOF di quel paese e guarda cosa è disponibile. 
Decidi quale tipo di ambiente preferisci: vicino o in città, suburbano, rurale o remoto. Controlla la posizione di ogni fattoria prima di inviare messaggi all’host.

2. Che tipo di lavoro vuoi fare

Quali sono i tuoi principali interessi agricoli? Vuoi lavorare con gli animali? Vuoi conoscere i prodotti biologici, la produzione del formaggio, la panificazione, la permacultura?

Consolida i tuoi obiettivi prima di iniziare a inviare messaggi agli host. Ci sono così tante fattorie che offrono esperienze di apprendimento uniche come la fermentazione, la lavorazione del legno, la cottura al forno o il salvataggio di animali. Guarda cosa c’è là fuori prima di prendere una decisione.

3. Situazione abitativa, area circostante e altri servizi

È qui che la comunicazione è fondamentale. Il WWOOF non ha una serie di norme standard per le condizioni di vita, quindi devi essere cauto, curioso e difendere te stesso. 
È importante sapere cosa aspettarsi prima di arrivare in modo da non ritrovarti in sistemazioni troppo semplici.

Comunica con l’ospite. Scopri dove dormirai e vivrai. Avranno una bicicletta da prendere in prestito? C’è un letto? Hai bisogno di una tenda? C’è calore? Elettricità? Acqua corrente? Riesci a raggiungere a piedi un negozio di alimentari, un ristorante, un bar o un caffè? Vai con basse aspettative si: potrebbe essere necessario condividere la stanza e il bagno con altri volontari. Non sarai coccolato, ma non devi nemmeno soffrire.

Dal momento che vivrai con estranei, anche la privacy è una preoccupazione fondamentale. 

Il mio consiglio è di porre quante più domande riesci a pensare prima di arrivare, soprattutto se questa sarà una delle tue prime volte in viaggio o da solo. È snervante andare a vivere all’estero con estranei, quindi è fondamentale che tu e il tuo ospite siate sulla stessa linea riguardo alle vostre esigenze alimentari, alle sistemazioni per dormire e alla vita e ai servizi in generale.
Wwoof Italia

4. Orario di lavoro e compiti

Gli host non dovrebbero sfruttarti, ma ancora una volta, potrebbe ricadere su di te la responsabilità di assicurarti che ciò non accada. Controlla bene di chiarire il tuo programma di lavoro e le tue responsabilità prima di impegnarti a fare volontariato con loro.

Chiedete che tipo di lavoro vorrebbero che faceste, quante ore al giorno e quanti giorni alla settimana
I WWOOFers si lamentano spesso di essere oberati di lavoro o di non acquisire alcuna abilità. Sfortunatamente, è improbabile che l’organizzazione ti assista in questo caso, quindi dovresti fare del tuo meglio per stabilire un massimo di 6 ore di lavoro al giorno. Se se ne approfittano, non resistere e lascia quel progetto per un altro migliore.

5. Visti

Se avrai bisogno di un visto dipende dal paese in cui ti recherai e dal periodo di tempo in cui prevedi di rimanere. 
Fai ampie ricerche per comprendere meglio i requisiti per il visto nel paese che scegli. 
Per alcuni paesi, come il Giappone, puoi rimanere fino a 90 giorni senza visto. Fai la dovuta diligenza in modo da non avere problemi con l’immigrazione.

Domande principali sul WWOOF

WWOOF - FAQ

Come faccio a trovare la fattoria giusta?

Candidati a molti host, ma non esagerare con la tua esperienza per fare prima. Gli host del WWOOF ricevono tantissime e-mail da partecipanti entusiasti. Potrebbero non avere il tempo di rispondere a tutti, tanto meno di accontentarli. Adatta la tua ricerca ai tuoi interessi e alle tue preferenze di posizione.

Leggi le recensioni degli host e assicurati che non siano negative. Anche una o due recensioni negative non sono un buon segno. Anche se a volte gli host avranno una dozzina di recensioni positive, ma le condizioni nella loro fattoria saranno terribili nella vita reale. D’altro canto, potrebbe esserci un host senza recensioni che è davvero eccellente. Segui il tuo istinto e spera che giochi a tuo favore.

Infine, è importante concordare il tuo accordo con il tuo ospite e fai le valigie in base al tempo e all’ambiente di lavoro. 

Cosa ci si aspetta da me durante il WWOOF?

Sebbene ogni esperienza di WWOOFing varierà in base al tipo di lavoro che farai, c’è un’aspettativa comune: gli host si aspettano che tu onori il tuo impegno. Si aspettano che tu lavori duro e che sia un po’ flessibile.

Dì al tuo ospite cosa vuoi ottenere dall’esperienza. Un buon padrone di casa dovrebbe aiutarti ad apprendere le abilità che desideri acquisire e in cambio dovresti essere coinvolto nel lavoro. Alcuni compiti possono essere estremamente faticosi mentre altri possono essere piuttosto sedentari. Comprendi quanto presto o tardi i padroni di casa vorrebbero che tu lavorassi, quanto sia fisico il lavoro e imposta un programma settimanale provvisorio.

I tuoi padroni di casa potrebbero anche desiderare che tu li aiuti a tavola al mercato o che trascorra del tempo con i loro animali domestici o bambini occasionalmente. Questi sono compiti che ti permettono di sbirciare nelle loro vite, comunità e famiglie. Approfitta di queste esperienze autentiche e immergiti nella cultura.

Quanto costa il WWOOF?

Questo è soggettivo a dove, quando e per quanto tempo vorrai fare il WWOOF.  

Ecco alcuni costi da considerare quando si effettua un budget:

  • Quota di iscrizione / abbonamento WWOOF (circa $ 40 per paese all’anno)
  • Biglietto aereo
  • Trasporto via terra al sito
  • Costi di cibo e bevande
  • Attività al di fuori del WWOOFing
  • Elaborazione del visto (se necessario)
  • Assicurazione di viaggio e / o sanitaria
  • Servizi telefonici e / o Internet

Qual è il limite di età per il WWOOF?

Per la maggior parte dei paesi WWOOF, i partecipanti devono avere almeno 18 anni. 
In Irlanda e Portogallo, puoi fare il WWOOF a 17 anni, ma potrebbe essere necessaria una lettera di autorizzazione dei genitori. 
In Turchia, devi avere 20 anni per WWOOF. Non c’è un limite massimo di età, ma devi essere fisicamente in grado di svolgere un lavoro potenzialmente faticoso tutto il giorno.

Durante il WWOOF, posso portare il mio partner? Bambini? Cane?

Le risposte a queste domande dipendono dai singoli host. Trovare un ospite che ti accetti come volontario è molto più difficile se hai intenzione di portare un animale domestico o dei bambini piccoli. 

In particolare, potrebbero esserci problemi di sicurezza per i bambini. 
Un partner non dovrebbe influire molto sulla tua ricerca, ma l’host deve essere in grado di soddisfare la tua situazione se vogliono che entrambi vi offriate volontari.
Wwoof Italia

wwoof italia  
wwoof italia elenco aziende 
wwoofing italia  
woofer italia  
fattoria italia  
vacanze lavoro italia  
vacanza lavoro italia  
lavorare in una fattoria  
fattorie italia  
world wide opportunities on organic farms  
viaggiare gratis lavorando  
vacanza gratis in cambio di lavoro  
lavorare in fattoria italia

Cosa mettere in valigia per un viaggio WWOOFing

Durante il WWOOF, ti sporcherai, suderai e potresti lavare i vestiti a mano in un secchio, quindi dimentica un ciclo di centrifuga extra per rimuovere lo sporco!

Metti in valigia indumenti neutri che si adattino al clima in cui fai volontariato. Il cotone diventa puzzolente quando sudi ripetutamente e non assorbe l’umidità. La lana e alcuni sintetici richiedono meno lavaggi e nascondono l’odore del corpo meglio del cotone. Porta scarpe comode e non costose, occhiali da sole, indumenti impermeabili, un cappello, crema solare, un sacco di biancheria intima e calze.

Se la sistemazione del letto non è chiara, porta un sacco a pelo leggero e un cuscino ripiegabile per ogni evenienza. Se possibile, prendi uno zaino invece del bagaglio a mano. Tentare di spingere una valigia pesante attraverso un campo non è divertente.

Lettura consigliata: Viaggiare in camper: consigli per vivere al meglio il tuo primo viaggio in camper

Soprattutto, mantieni una mente aperta

wwoof italia  
wwoof italia elenco aziende 
wwoofing italia  
woofer italia  
fattoria italia  
vacanze lavoro italia  
vacanza lavoro italia  
lavorare in una fattoria  
fattorie italia  
world wide opportunities on organic farms  
viaggiare gratis lavorando  
vacanza gratis in cambio di lavoro  
lavorare in fattoria italia

Il WWOOF può essere imprevedibile; il miglior consiglio che ho è di entrare con una mente aperta. 
Questa potrebbe essere l’esperienza più straordinaria della tua vita o potresti trovarti in una situazione di vita scomoda a lavorare 8 ore al giorno senza paga. Imparerai qualcosa, che si tratti di agricoltura, cultura, lingua o di te stesso come individuo, e alla fine ne trarrai beneficio. 
Indipendentemente da ciò, puoi aggiungere lo WWOOFing al tuo curriculum!

Lettura consigliata: Cosa mettere in valigia: cosa indossi quando viaggi?

Ricorda anche che il WWOOF è solo uno dei tanti modi per fare volontariato all’estero . 
Esistono aziende simili come Workaway che possono offrirti più varietà, ma puoi anche trovare opzioni di volontariato gratuite o a basso costo con fornitori più tradizionali. 
Esplora le tue opzioni in modo da poter rendere questo prossimo viaggio un’avventura di una vita.

woofing
woofing lista
woofing lista italia

Se trovi interessante l’articolo wwoof italia non esitare e condividilo sui tuoi social, come Whatsapp, Facebook o Instagram: mi aiuterai a crescere!

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *