La Gomera: scopriamo il 'Jurassic Park' delle Canarie
Travel Magazine

La Gomera: scopriamo il ‘Jurassic Park’ delle Canarie

Un’isola magnificamente incontaminata che ospita eteree foreste pluviali e panorami mozzafiato

Le Isole Canarie sono piene di tesori inaspettati.
Incredibilmente, un viaggio in traghetto di 40 minuti può trasportarti dal grossolano commercialismo di Tenerife in un mondo di pura e incontaminata bellezza.
La trovi nel sud di Tenerife e sarai al 100% in un mondo di pacchetti vacanza, circondato da file e file di appartamenti per vacanze, hotel a tema, caffè hard rock e parchi acquatici.
Expat FM di Tenerife pubblicizza costantemente serate di quiz e specialità di braciole di maiale in qualche ristorante di cattivo gusto o dettagli nei supermercati britannici dove si può guardare il calcio mentre la moglie fa la spesa. (Sì davvero!)

Ma non preoccuparti.

Tutto ciò che ti serve è un rapido salto verso l’isola di La Gomera, dove ti troverai in un territorio beatamente incontaminato.
Alcuni canari mi hanno detto che andare a La Gomera è “come entrare in Jurassic Park”, e hanno ragione.

Questa splendida isola vulcanica è definita dall’antico picco vulcanico dell’Alto de Garajonay (1.487 m.) al centro. Le montagne intrappolano le nuvole degli alisei atlantici, dando origine a misteriose foreste pluviali intorno all’isola, ricche di felci, liane e alberi di alloro ricoperti di muschio.

Nel corso di migliaia di anni, potenti fiumi hanno scavato profondi burroni in questa isola montuosa, creando paesaggi spettacolari che si aprono a ventaglio dalla vetta centrale.
Una manciata di incantevoli villaggi punteggiano le valli tra piantagioni di banane e vigneti, con piante di palme che formano sagome accattivanti al tramonto.

” Questa si che è un’isola”

Se stai cercando di scappare in un posto tranquillo o in cerca di un paradiso escursionistico, La Gomera è il posto che fa per te.

isola di gomera  
spiagge la gomera  
isole canarie la gomera  
gomera canaries  
la gomeira  
canarie gomera

Esplorando La Gomera Canarie

Con poco più di 20.000 abitanti e circa 24 km per 24 km, La Gomera è un’incantevole isola di piccole dimensioni.

Arrivare di notte è già di per sé un’avventura, serpeggiare tra le montagne su strade tortuose. Una volta raggiunta la costa nord, ho potuto vedere le onde che si infrangevano al chiaro di luna mentre la strada stretta seguiva la costa rocciosa senza un guardrail in vista.

Potresti soggiornare in un minuscolo borgo vicino a Hermigua in una lussureggiante vallata punteggiata da piccoli allevamenti di banane.
È una base fantastica a La Gomera, sede di molti ristoranti carini e due piccoli musei.
Una sistemazione in un B&B rustico, come Villa Delfines, uno dei tanti gestiti da un’azienda familiare incentrata sul turismo sostenibile.

Per conoscere la storia di La Gomera, inclusa la cultura aborigena che esisteva sull’isola prima della conquista spagnola, potresti voler fare un salto al parco etnografico e al museo etnografico separato di Hermigua .

Poiché La Gomera manca di terre fertili facilmente accessibili, non è mai diventata così sviluppata come le altre isole. Lo sviluppo su piccola scala ha contribuito a preservare varie tradizioni, come la lingua dei fischi, con cui comunicano gli abitanti dei villaggi; una volta era una lingua morente, mentre oggi è una materia obbligatoria nella scuola primaria.

L’intera isola di La Gomera è stata dichiarata Riserva della Biosfera, comprese le coste.
È assolutamente essenziale fare un’escursione attraverso le foreste pluviali del centro. Qui, l’umidità dei venti oceanici è intrappolata, dando vita a lussureggianti foreste fiabesche completamente ricoperte di muschio.
I punti di osservazione rivelano un tappeto ininterrotto di alberi, poiché il parco è stato completamente protetto dalle attività umane. Oltre al Parco Nazionale di Garajonay , che ospita le foreste pluviali, La Gomera ha numerosi altri sentieri escursionistici.

Un altro posto imperdibile è il Mirador de Los Roques . A questo picco vulcanico, la lava una volta vomitava strato su strato, creando una montagna rocciosa come un mucchio di spessi nastri “a lasagna”, per intenderci.
È uno degli elementi iconici di La Gomera
. Tuttavia, vedere le immagini non ti preparerà mai per la grandezza di questa imponente struttura naturale.
Consiglio vivamente di guidare verso i punti panoramici al tramonto, per vederlo nella sua luce migliore.

Oltre ai sentieri escursionistici e ai punti panoramici, l’isola ha la sua parte di piccole spiagge rocciose. Due belle spiagge sono vicine a Vallehermoso e Valle Gran Rey .
Anche a febbraio puoi trovare l’acqua abbastanza calda per fare il bagno in una giornata di sole.
A Valle Gran Rey, noterai la popolarità dell’isola di turisti tedeschi, che l’hanno presa in simpatia. Ciò include, così mi è stato detto, un certo noto Cancelliere che visita La Gomera ogni anno. Direi che ha buon gusto!

A proposito di gusto, ci sono alcuni piatti interessanti da assaggiare a La Gomera. Uno è almogrote, una pasta a base di formaggio stagionato, peperoni, olio d’oliva, aglio e pochi altri ingredienti. Prova anche un piatto di batata con almogrote (almogrote con patate dolci) da Tasca Telémaco a Hermigua.

Oltre a questo, puoi degustare vini locali e miele di palma, ottenuto dalla linfa della palma da dattero delle Canarie.
La Gomera è l’isola delle Canarie con il maggior numero di palme, che noterai rapidamente esplorando le parti a sud dell’isola.

La Gomera è un’ottima base per l’osservazione di balene e delfini, con tour in partenza da Playa de Santiago e Valle Gran Rey. Anche le immersioni subacquee sono un’attività popolare, con diversi negozi di immersione in varie località.

Lettura consigliata: #Vanlife (vita in Van), ha raggiunto il picco di popolarità durante il COVID. Perché?

Escursioni a La Gomera

La Gomera è perfetta per gli escursionisti; con così tanti sentieri diventa difficile scegliere.
Quando si effettua la selezione, credo che valga la pena provare le quattro diverse topografie che La Gomera ha da offrire.

  • Foreste nuvolose
    Dato che questi sono gli ambienti più unici e dettagliati di La Gomera, dovresti almeno vedere le foreste pluviali nel Parco Nazionale di Garajonay.
    Camminare attraverso le foreste nebbiose con l’aria fresca di montagna e una vegetazione lussureggiante è una vera delizia. L’antica foresta pluviale esemplifica un tipo di foresta subtropicale che un tempo era comune sulla terraferma mediterranea.
    Il modo più semplice per avere un assaggio di queste foreste pluviali è guidare fino alla frazione di El Cedro, dove gli ultimi chilometri si snodano su una strada di pietra ricoperta di muschio. Da lì puoi trovare diversi percorsi. Una bella passeggiata di 2 ore ti porterà alla Cappella di Nostra Signora di Lourdes e ritorno.
  • Canyon
    Se guardi una mappa di La Gomera dall’alto, puoi immaginarla come un gigantesco canyon, con le cime frastagliate che creano il centro umido e nuvoloso.
    Da lì, le acque scorrono attraverso numerosi barrancos, o piccoli canyon, in tutti gli angoli dell’isola.
    Camminare attraverso un barranco offre l’opportunità di godersi l’ecologia ripariale. Sono stato informato che i barrancos del sud meritavano particolarmente un’escursione, con sentieri che correvano tra piccole città come Taco , Guarimiar e Imada .
    Ho parcheggiato a Taco e ho fatto un’escursione a nord fino a Lo del Gato e ritorno. Questo sentiero è deliziosamente vario con molte palme, alcune piccole fattorie, una diga idroelettrica abbandonata arrugginita, un torrente pieno di libellule rosse e alcuni grandi panorami con Roque de Agando che incombe sullo sfondo.
  • Costa
    La costa di La Gomera ti offre una topografia molto diversa, con scogliere rocciose e terreno più aperto. Se rimani vicino a Hermigua, percorri il sentiero da lì a Playa de la Caleta, una spiaggia selvaggia in una baia dove una volta le banane venivano portate sugli asini per essere spedite sulla terraferma.
    Ci sono molte altre escursioni costiere da considerare, come quelle che iniziano nella città occidentale di Taguluche , che ti offrono molte opportunità per fare un tuffo in mare lungo il percorso.
    Le escursioni costiere ti portano attraverso alcuni meravigliosi paesaggi scoscesi punteggiati da alberi di drago e vari tipi di cactus (tra cui molti cardón, una specie endemica che cresce in grappoli stretti simili a meduse).
  • Picchi di montagna
  • Infine, lungo il bordo centrale della montagna, troverai sentieri rocciosi attraverso foreste di pini con panorami epici dell’intera isola. La vegetazione è un po’ meno diversificata rispetto ai barrancos o alle foreste pluviali, quindi ho fatto solo una breve escursione intorno a La Laguna Grande .
    Forse il modo migliore per vivere le vette delle montagne è fare trekking attraverso l’isola, che è possibile seguendo il sentiero GR131 chiamato “Cumbres de La Gomera”.
    Il segmento principale dura tre giorni dalla capitale San Sebastian e termina a Vallehermoso.

    È anche possibile percorrere il percorso GR132, denominato “Costas de La Gomera”, per ben 5 giorni, che segue un cerchio intorno all’intera isola.
la gomera spiagge  
la gomera tenerife  
gomera canarie  
isola la gomera  
canarie la gomera  
tenerife la gomera

Dove dormire a La Gomera

La Gomera è un’isola minuscola, quindi ovunque tu decida di soggiornare, non sei mai a più di 30-60 minuti di auto dalle principali attrazioni.

Ovunque su quest’isola è bello stare, inclusa la piccola capitale San Sebastián, ma per me tre aree si sono distinte come le migliori come base:

  • Agulo e Hermigua
    Soggiornare in questa valle che si trova sul lato nord, è il punto più esposto all’Atlantico, quindi molto più verde e fertile, e disseminato di allevamenti di banane su piccola scala, non è sempre puro sole al 100%, poiché questa valle tende a intrappolare alcune delle nuvole che arrivano dall’oceano.
    Questo, ho pensato, crea alcune belle e drammatiche viste simili a “Jurassic Park”.

Non c’è una spiaggia utilizzabile (le acque sono un po ‘troppo selvagge), anche se i tramonti sul vulcano Teide sono sbalorditivi. La città di Hermigua ha diversi ristoranti carini che vanno oltre le tue tapas standard, tra cui La Casa Creativa e Tasca Telémaco altamente raccomandato . La valle ospita in particolare molti B&B ec asas rurales , oltre a uno o due boutique hotel. Sebbene questa valle non abbia una spiaggia tranquilla, c’è una piscina naturale nell’oceano dove diversi muri di pietra ti proteggono dalle onde.

  • Vallehermoso

Il nome di questa città nord-occidentale significa letteralmente “bella valle”, sicuramente non una falsa pubblicità.
Questa pittoresca cittadina è circondata da piccoli vigneti terrazzati dove si producono i vini bianchi di Forastera Blanca.
Se sei uno zaino in spalla, è bello sapere che Vallehermoso ha l’unico vero ostello dell’isola, chiamato Telegraph Hostel (è ospitato in quello che un tempo era l’ufficio postale e telegrafico).
Vallehermoso è una buona base per l’escursionismo e a 10 minuti di auto si arriva a una piccola spiaggia selvaggia.

  • Valle Gran Rey
    Questa valle sul lato sud-ovest è raggiungibile tramite una serie di gallerie. A causa della sua posizione, è un po’ meno verde e meno nuvoloso e più garantito per darti un sole continuo.
    Proprio come a Hermigua, ci sono B&B sparsi in tutta la valle, anche se qui troverai anche alcuni hotel e appartamenti per vacanze lungo la costa.

Valle Gran Rey è la cosa più vicina a La Gomera se cerchi un resort, anche se meravigliosamente sobrio e di buon gusto.
Ci sono ottimi sentieri escursionistici nelle vicinanze, mentre due piccole spiagge rocciose con acque calme consentono di fare un tuffo rinfrescante nell’oceano.
Valle Gran Rey è una comoda base per le famiglie e per chi cerca sia la spiaggia che la natura.

Come arrivare a La Gomera

Anche se La Gomera può sembrare remota, arrivarci è incredibilmente facile.

L’aeroporto di Tenerife Sud ha voli economici che collegano innumerevoli punti in tutta Europa.
Vola lì, quindi prendi un taxi di 20 minuti fino a Puerto Los Cristianos prima di prendere un traghetto diretto per La Gomera. Ci sono due operatori di traghetti alle Canarie: Armas e Fred Olsen .

In alternativa, potresti volare a Tenerife Nord o Gran Canaria prima di prendere un volo da un’isola all’altra per il piccolo aeroporto di La Gomera con il vettore locale Binter .

Muoversi a La Gomera

La Gomera è una piccola isola, ma è comunque meglio avere la tua auto che ti dia la libertà di muoverti facilmente.
La società locale Cicar offre il noleggio di auto al molo e all’aeroporto.
Se arrivi in ​​nave ma parti in aereo, puoi riconsegnare l’auto presso l’altra località senza costi aggiuntivi.

Puoi anche dare un’occhiata e confrontare gli autonoleggi per La Gomera su DiscoverCars.com.

Le strade su La Gomera sono buone ma fai molta attenzione alle rocce “camminanti”, poiché le cadute di massi sono comuni e non tutte le scogliere sono dotate di reti.
Il noleggio auto renderà obbligatorio il pagamento di un’assicurazione a copertura di eventuali danni agli pneumatici, e immagino sia questo il motivo.

Diverse linee di autobus passano alcune volte al giorno, ma con parsimonia. Non è facile come usare un’auto a noleggio, ma decisamente più economico, ed è abbastanza buono per raggiungere il tuo villaggio se sei paziente e hai un programma limitato.
Le compagnie di taxi locali hanno servizi di minivan
per gli escursionisti che possono portarti da o verso vari trailheads.

la gomera spiagge  
la gomera tenerife  
la gomera hotel  
la gomera canaries  
la gomera island  
la gomera nature  
la gomera spain  
la gomera holidays  
la gomera cosa vedere

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *