Road

Dormire nei fari: per un weekend romantico e inconsueto

Sono sempre stata affascinata dai fari…non c’è un vero motivo che io possa darvi ora, ma avete presente quelle meravigliose sentinelle del mare che spuntano sulle coste verdi inglesi a ridosso dell’ acqua arrabbiata che si infrange su di loro, per via di un tempo sempre poco buono che è tipico di quelle parti? Ecco io li adoro!  

Ad Ortona nella mia città ce ne sono un paio davvero belli…o per lo meno, a me sono sempre sembrati belli! Uno rosso, che spunta nel mare in fondo a due chilometri di molo, attorniato dagli scogli:piccolino ed elegante!

L’altro, vicino al porto commerciale, dove c’è una spiaggetta di sassi sconosciuta e che si chiama “La Ritorna”, rimane sotto il Castello Aragonese ed una leggenda narra che una principessa aspettasse il suo amato, partito per mare, proprio da questa spiaggia, gridando “ritorna…ritorna…” e in alcuni periodi dell’anno ancora si può sentire l’eco della sua voce!


Sta di fatto che tempo fa, quando ancora non sapevo di essere nemmeno incinta, andai alla ricerca di fari che si potessero affittare per una notte, visto la mia ammirazione per questi posti che ho sempre guardato come isolati e felici.

L’idea era di regalare a mio marito un weekend diverso e un po’ atipico!

Ovviamente oltre al faro avevo un occhio di riguardo anche per il luogo di appartenenza del faro: entrambi dovevano essere così affascinanti da poterci passare almeno un paio di giorni!

Ne ho trovati diversi, non solo all’estero ma anche in Italia. E così, qui di seguito, vi elenco questi alloggi insoliti dove poter passare una romantica notte e addormentarsi al suono della risacca e svegliarsi salutati dai gabbiani.

FARO DI PORER – CROAZIA

4.0.1


Sulla punta estrema dell’Istria, 2,5 km a sudovest dal promontorio meridionale, di fronte a Premantura, vi è questo scoglio di 80 metri, dal quale si ammirano alcuni tra i più bei tramonti dell’Adriatico. Il Faro ha due appartamenti, uno con due doppie, l’altro con una matrimoniale. Perfetto per 2 o 4 persone.

BELLE TOUT – INGHILTERRA


Uno dei fari più conosciuti della Gran Bretagna, il Belle Tout è apparso persino in un film del 1987: Agente 007 – Zona pericolo. Il motivo? La sua posizione invidiabile.

Sorge infatti su uno dei tratti di costa più affascinanti d’Inghilterra, le Seven Sisters, nell’East Sussex, a meno di un’ora di auto da Brighton e a poco più di due ore da Londra. In cima alla scogliera bianca che sembra dipinta, il faro è un lussuoso b&b, con sei stanze arredate in stile “marinaro”, giocate sui toni del bianco, del rosso e del blu. Salendo in cima al salotto, dove si trovava la lanterna, si gode di una vista mozzafiato sulle Seven Sisters. Romantici aperitivi al tramonto, colazione con vista la mattina, mentre per mangiare ci si deve spostare lungo la costa.

CLARE ISLAND LIGHTHOUSE – IRLANDA


Situato nella parte nord dell’omonima isola, il faro fu costruito nel 1806. Convertito in b&b, è attorniato da piccoli e confortevoli cottage dove dormire, rilassarsi nelle sale comuni, pranzare al ristorante. La lanterna è accessibile agli ospiti e offre un panorama a 360 gradi sulla costa selvaggia. Dispone di sei camere dotate di docking station, wi-fi, bagno privato. L’isola di Clare è a cinque chilometri dal porto di Roonagh, a cui è collegata da un traghetto giornaliero. Una volta approdati, è possibile fare passeggiate lungo la spiaggia e giri in bicicletta. 

FARO DI HARLINGEN – PAESI BASSI


Sulle coste della Frisia, affacciato sul mare di Wadden, uno dei fari più romantici e lussuosi d’Olanda. Si dorme in una suite per due persone, disposta su tre piani: salendo la scala a chiocciola si incontra prima il bagno privato, poi la camera completamente vetrata e, infine, la sala relax ricavata nel vecchio locale della lanterna. Da qui, si ha accesso anche all’esterno. Il guardiano del faro è a disposizione degli ospiti per ogni necessità e per preparare la colazione. 

RUA REIDH LIGHTHOUSE – SCOZIA


A Gairloch, sulla costa occidentale delle Highlands, si dorme in un faro situato a breve distanza dalla spettacolare baia di Loch Ewe e all’isola di Skye. Quattro camere e un appartamento indipendente con cucina per 5 persone, ideale per famiglie e una vista struggente sull’oceano. Dalla finestre si osserva il passaggio di balene, delfini e aquile di mare. I guardiani preparano colazione e cena e panini per un picnic, ma chi desidera mangiare fuori può trovare qualche buon ristorante a mezz’ora d’auto da qui. La particolarità? Il faro è ancora perfettamente funzionante.

FARO DI SUŠAC – CROAZIA


Sull’isola di Sušac, a 23 miglia a Sud di Hvar e a 13 miglia da Lastovo. Non sempre facile da raggiungere per le condizioni meteo. Si fa cambusa a Vela Luka, con il guardiano che può anche preparare dentici e aragoste allo spiedo. Ha due appartamenti per quattro persone. 

FARO DI PUNTA FENAIO – ITALIA


Un autentico faro di fine Ottocento trasformato in hotel accoglie i turisti sull’isola del Giglio. Una decina di camere arredate con gusto, un ristorante gourmet e ricercato, una terrazza sul mare dove fare colazione: questi gli ingredienti di un weekend di relax nell’isola dell’arcipelago toscano. Ha una barca a disposizione degli ospiti, che può essere noleggiata per tour da 4 a 6 ore alla scoperta dell’Isola del Giglio.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *