Alberghi Diffusi Italia

UN MOLISE TUTTO DA SCOPRIRE…

UN TIPO DI TURISMO NON CONVENZIONALE UN LUOGO PER FARE UNA VACANZA MOLTO DIVERSA DAL SOLITO…

Albergo Diffuso: La Piana dei Mulini in Molise

Ospitalità: la prima parola che mi viene in mente pensando a questo magnifico luogo nella Valle del Biferno, località Colle D’ Anchise (CB), la Piana dei Mulini è la storia della rinascita di un bene e recupero di un patrimonio storico e culturale del paesaggio circostante.

Un Molise così accogliente, così vicino nelle tradizioni al mio Abruzzo, un luogo magico e incredibile…davvero non me lo aspettavo. Una regione piccola ma così ricca nel territorio: circa il 35% della regione rientra in aree protettee nei siti della rete del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

C’è così tanto da dire su questo albergo diffuso che non so davvero da dove cominciare. Una cosa è certa però: il clima famigliare che si respira in questi posti non ha eguali. Dire che ci siamo sentiti come a casa è relativo, dire che qui si ha l’idea di ospitalità e di coccolare il cliente è quasi banale.

La Piana dei Mulini è un albergo diffuso che ricorda moltissimo le masserie pugliesi: siamo nel cuore del Molise. Da secoli qui si vive in un territorio incontaminato, le sue mura raccontano dei tratturi antichi e del maestoso fiume Biferno.

La Piana dei Mulini è oggi lo stesso di ieri, una ristrutturazione fine ed eleganete che richiama al vissuto di un tempo, un ristorante con ricette tradizionali e con i migliori prodotti regionali e dei luoghi subito circostanti.

Ma cos’era prima della trasformazione in albergo?

Visto che la sua storia arriva fino al Medioevo?

La storia di questo luogo magico comincia già nel ‘500 quando nella Valle del Biferno, venne instaurato proprio qui, un centro rurale di aggregazione, esattamente dove sorge questo antico mulino.

Cosa si faceva?

In queste regioni prevalentemente rurali, quindi con scarsa urbanizzazione e con ancora tantissime attività legate alla terra e alla pastorizia, sono ancora ben visibili luoghi come questo.

In epoca medioevale venne tirata su questa struttura con un mulino ad acqua, proprio su questo fiume che all’epoca doveva essere addirittura navigabile, oltre che centro per la colorazione delle lane.

Qui si riunivano le famiglie, un vero e proprio borgo: usavano i forni in comune per la cottura del pane e facevano aggregazione, infatti a meno di un chilometro sorge anche una magnifica chiesetta.

Nel corso dei secoli il Mulino è diventato poi centrale idroelettrica, per dare la luce a tutti i centri abitativi vicini. Di seguito, quello che nel ‘700 diventò un casale in pietra, venne completamente abbandonato per rinascere a nuova vita nei primi anni 2000, quando il proprietario vide in esso una magnifica struttura alberghiera e ristorativa, molto legata al territorio.

Per la rilevanza storica , la Piana dei Mulini è sotto la tutela del Ministero dei Beni Culturali.

Ed è così: la Piana dei Mulini ha qualità elevata, proponendo piatti della tradizione con materie prime del territorio. Questa accoglienza così famigliare fa si che soggiornare in questo albergo vuol dire sentirsi a casa!

Il Sig. Michele, il proprietario, ha preso il vecchio edificio abbandonato con un’opera di recupero conservativo e ha fatto in modo che dormire in una delle 13 camere sia far rivivere all’ospite la vita di un tempo in luogo senza tempo.

Dormire con il suono del fiume che scorre impetuoso sotto l’edificio… lo schiamazzare delle oche al mattino… il canto degli uccellini e respirare aria buona, sana e pulita, valorizzando le risorse e le tipicità autoctone.

L’intento è proprio questo: creare un sistema che mette in relazione l’Alta Valle del Biferno, il fiume, il Tratturo, l’Oasi WWF e il sito archeologico di Altilia.

C’è tantissimo da vedere qui intorno, anche se Colle D’ Anchise, dove sorge l’albergo, è un paese con meno di 900 anime. Ma siamo a 7 chilometri da Bojano, poco più di 20 chilometri da Frosolone.E in meno di mezz’ora da Campobasso.

Quando siamo arrivati ci ha accolto questa struttura in pietra, davvero stupenda e un fantastico giardino, un parco con prato inglese, che essendo all’imbrunire ci pareva già magnifico: non sapevamo ancora che c’era molto di più da scoprire ancora.
Infatti dopo aver ripulito il canale di alimentazione del vecchio mulino e la bonifica degli argini del fiume, si apre intorno all’albergo un parco fluviale immenso, custode di specie rare.

Passeggiando dietro l’Albergo della Piana dei Mulini si può visitare il vecchio mulino, la centrale idroelettrica dismessa. Si può seguire il canale con i suoi ponticelli,chiuse, archi, pontili e i resti delle antiche guide delle macine del vecchio mulino, fino ad arrivare ad una spiaggia nell’ansa del Biferno, dove in estate si può anche immergere i piedi in acqua.

Vuoi trascorrere una giornata nel verde?

Qui è il luogo perfetto. E se siete una famiglia, cosa c’è di meglio che far rivivere ai vostri bambini un’atmosfera d’altri tempi, dove non c’è un turismo da villaggio turistico ma si valorizza e si promuove il territorio.

Un luogo ricco di sapori autentici dove nel parco e nell’aerea circostante si può praticare jogging, nordic walking, bird-watching, passeggiate a piedi o in bici.

E ancora: si organizzano laboratori didattici ed eventi culturali, con la possibilità di acquistare i prodotti locali direttamente nella struttura.

Le camere accolgono gli ospiti in alloggi confortevoli e curate nello stile, uno stile tipico anch’esso, con strutture in legno, letti in ferro battuto, travi a vista e pavimento in pietra, che rendono gli ambienti caldi e accoglienti.

In conclusione tutto in questo albergo è un recupero delle meraviglie di tempi antichi, materiali artigianali e originali.
La vista sul parco e sul canale offre questa suggestiva atmosfera di ” come una volta“, che tutti i bambini dovrebbero rivivere per riscoprire le arti e i mestieri di una volta, scappare dalle città o semplicemente stare bene in tranquillità.

MA PERCHE’ FARE UNA VACANZA SLOW ED ECO SOSTENIBILE, IN LUOGHI DALLA MESTRIA SUGGESTIVA E CHE VALORIZZANO IL TERRITORIO?

  • Perchè l’accoglienza è di qualità, il vostro soggiorno sarà personalizzato e personale, che vuol dire anche avere accesso e informazioni utili per l’organizzazione delle vacanze:
  • Perchè luoghi così sono attivi nella tutela dell’ambiente;
  • Acquistare marchi di qualità. prodotti del territorio;
  • Non fare una vacanza standardizzata, stressante e poco coinvolgente;
  • Vivere le eccellenze del territorio, luoghi oltre che sapori.
https://www.lapianadeimulini.it/
QUI TROVATE IL LINK DIRETTO AL SITO DELL’ALBERGO

Contatti:

Albergo Diffuso La Piana dei Mulini
Località Parco, ss 647, km 7 – 86020 – Colle D’Anchise Molise (Cb)

Tel.: +39 (0874)787330
info@lapianadeimulini.it

Come arrivare:

In treno

La stazione più vicina al nostro albergo diffuso è quella di Bojanofacilmente raggiungibile da Roma con il treno regionale Roma – Campobasso (è possibile concordare un transfer gratuito, secondo disponibilità). Diversamente, la città di Campobasso è raggiungibile da tutta Italia con treni regionali mentre la città di Termoli è servita anche da treni FrecciarossaFrecciabianca e Intercity (è possibile concordare un transfer a pagamento).

In autobus

La fermata più vicina al nostro albergo diffuso è quella di Bojano, servita da diverse compagnie regionali che effettuano collegamenti con le più importanti città nazionali (è possibile concordare un transfer gratuito, secondo disponibilità).

In aereo

L’aeroporto più vicino al nostro albergo diffuso è l’Aeroporto internazionale di Napoli Capodichino ma, per alcune destinazioni, può essere utile considerare anche gli aeroporti di Roma ovvero l’Aeroporto Internazionale Leonardo da Vinci di Fiumicino oppure l’Aeroporto Internazionale G.B. Pastine di Ciampino (è possibile concordare un transfer a pagamento).

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *