Travel Magazine

Accessori Hi-Tech indispensabili per un viaggio on the road

 “Cosa devo mettere in valigia per un viaggio? 

Domanda fondamentale prima di partire! Ce la ripetiamo mentre lavoriamo, mentre prepariamo la cena, mentre ascoltiamo quell’amico petulante… Noi stiamo pensando alla nostra prossima meta e la frase che ci ripetiamo un milione di volte in testa, è :” Non devo dimenticarmi nulla!”

Ma se la domanda fosse:” Cosa devo mettere in macchina per viaggiare comodo e tranquillo?”

Questa mini guida che ho creato, degli attrezzi hi-tech da viaggio, ESSENZIALI PER UN ROAD TRIP SENZA PENSIERI, copre tutti gli elementi importanti, dall’oggettistica all’elettronica e alle attrezzature che porto in ciascuno dei miei viaggi .

Anche se non posso mettere in valigia gli stessi vestiti per ogni viaggio, queste sono le cose che porto ovunque vada…quando viaggiamo in auto. 

E presto vi dirò anche quali sono gli indispensabili se uno dei vostri compagni di viaggio ha meno di 3 anni d’età.

Inoltre alcuni di questi li troverai anche su “Travel Shop“, qui sul Blog, la categoria con tutti i link diretti agli acquisti dei prodotti fondamentali per un viaggio!

Ovviamente i link diretti su Amazon li trovate sotto ogni “cartellino”, quindi cliccate sul prezzo che vi ho messo per ogni prodotto!


L’ho appena cominciata questa categoria, Travel Shop, quindi pian pianino inserirò tutti i miei consigli di acquisti…stay tuned!!

E… fidatevi, non siamo ne spendaccioni ne frettolosi nei nostri acquisti! Quindi sono consigli davvero davvero davvero utili!

Come viaggiatrice frequente, blogger e fotografa, ( sapete bene che la tratta Toscana- Abruzzo la percorriamo in media ogni 20 giorni e per noi questo on the road familiare, tra Abruzzo, Marche, Umbria e Toscana è stato il motivo per il quale è nato tutto questo!) investo in attrezzature di alta qualità che sono anche leggere e dureranno negli anni a venire. 

L’ultima cosa che voglio è uno zaino scomodo per un viaggio a lungo termine o elettronica a basso costo che si romperà poco dopo il primo utilizzo.

Abbiamo imparato viaggiando, che la sostituzione costante di attrezzi usurati finisce per costare molto di più che investire fin dall’inizio in attrezzature di alta qualità. Ottieni attrezzature durevoli, anche se costa un po ‘di più, e vedrai che alla fine comunque ti farà risparmiare denaro!

Dice sempre mia suocera:” Chi più spende meno spende!”

Ecco un elenco di attrezzi che uso, ma tieni presente che non tutto è adatto o necessario per ogni tipo di viaggio.

In particolare, viaggio con molte apparecchiature elettroniche e fotografiche per mantenere aggiornato questo blog di viaggio. 
Usa questa guida per determinare al massimo ciò di cui hai bisogno ma crea la tua lista in base a ciò che pensi ti servirà davvero, durante il tuo prossimo Road Trip o soggiorno, ovunque esso sia!

Di seguito troverai la mia guida per il packing degli attrezzi da viaggio in macchina che usiamo e amiamo!

Oggi come oggi, per viaggiare in auto siamo sempre più circondati da accessori tech che, per un verso o per l’altro, ci semplificano la vita, o perlomeno possono far sì che il nostro tempo speso alla guida sia un po’ meno noioso, più godibile. E considerata la gran quantità di oggetti più o meno utili presenti nei negozi ma soprattutto sul web, una distinta degli indispensabili può tornare anche utile, visto il periodo che andiamo ad affrontare…

…infatti, uscendo dalla pandemia e dal lockdown, torneremo a viaggiare si, ma dobbiamo scegliere l’Italia e i viaggi slow, di prossimità!
E per questo il 90% degli italiani useranno la loro automobile!

Quindi:

Che servano a connettere lo smartphone all’automobile, come supporto nella guida nel traffico o a rendere un viaggio più sicuro e confortevole, ecco i 5 accessori che sono a tutti gli effetti dei “must have” di cui oggi come oggi è difficile fare a meno.

Il Caricabatterie

Che sia per un lungo viaggio o per i soliti spostamenti quotidiani non importa, avere in auto un caricabatterie è pressoché indispensabile sempre e comunque. Ritrovarsi con lo smartphone, col PC o con qualsiasi altro prodotto tecnologico con la batteria scarica, è un destino che dobbiamo evitare il più possibile.

Ma non hai un auto abbastanza moderna con wireless, prese USB e cavetti al corredo, quindi eccoti il cari e vecchio caricabatterie da auto da collegare alla presa accendisigari: almeno questo non può mancare fra i tuoi essenziali.

In giro ce ne sono di tutti i tipi, con prolunghe o senza, con quattro o più ingressi. Ma il miglior compromesso resta forse la classica soluzione a doppia presa.

Fra i prodotti più interessanti per rapporto qualità-prezzo, potete dare un’occhiata allo RAVPower Caricatore Adattatore Doppio per Auto USB 40W 3A Quick Charge 3.0, un caricabatterie dotato di due ingressi e certificato .

Ricarica velocemente 2 dispositivi digitali simultaneamente grazie alle due porte USB Quick Charge 3.0 USB
Ricarica completa anche durante la guida : ricarica in modo stabile anche su strade accidentate grazie ai circuiti con ampi contatti in acciaio inossidabile su entrambi i lati.
Costruzione Portatile per Risparmiare Spazio: goditi i vantaggi di una costruzione leggera e compatta, più piccola della maggior parte dei caricatori USB Quick Charge 3.0 presenti sul mercato.
Inoltre, non da meno, è dotato di protezioni integrate contro surriscaldamento, sovraccarichi e cortocircuiti per una ricarica sicura.

l prezzo? Circa 13 euro su Amazon, al netto di eventuali offerte e promozioni.

Supporto auto per smartphone

C’è poco da fare, trovare un buon supporto sul quale mettere il proprio smartphone è forse ancor più necessario del caricabatterie da auto. Il mercato ne offre di tutte le tipologie, con i classici agganci a ventosa per i parabrezza o le lamelle che vanno a piazzarsi negli spazi delle bocchette dell’aria, fino ai più moderni e particolari supporti che si reggono facendo leva sul vano CD, o ancora, quelli “a molletta” da fissare direttamente sul cruscotto.

Insomma, dipende tutto dalle proprie esigenze, dall’auto e dagli appigli che offre. Quello su cui vi consigliamo di fare attenzione è la rigidità e i meccanismi di regolazione di cui sono provvisti per gestire la tensione, altrimenti avrete un supporto che dopo qualche settimana d’utilizzo perde la sua rigidità iniziale afflosciandosi e diventando di fatto inutile.

Ad ogni modo, la nostra scelta cade su un prodotto della marca heiyo, uno dei pochi supporti ad offrire un sistema di fissaggio doppio (sia a ventosa, sia tramite bocchette dell’aria). Fra le sue chicche, la garanzia di una presa solida dalla combinazione delle braccia laterali e di un piedistallo inferiore, rotelle per la regolazione e, udite udite, la ricarica wireless a 5, 7,5 o 10 watt.
Lo potete acquistare a circa 30 euro su Amazon.

Il ricevitore Bluetooth

Automobilisti di auto più datate, questa è per voi.
Non avere a disposizione una connessione Bluetooth è frustrante in un road trip lungo, di diverse ore… per tanti aspetti ma in particolar modo perché non potete sentire la radio o quel Cd salterino perché graffiato, per ore ed ore.

Insomma, se volete ammodernare il vostro impianto stereo senza spendere centinaia d’euro e godere della comodità della musica di Spotify o Youtube e non solo, basta un ricevitore Bluetooth da inserire all’entrata jack audio da 3,5 mm dello stereo e…. il gioco è fatto.

Noi guidiamo una Ford C Max e abbiamo il bluetooth incorporato, vi assicuro che non ne potrei più fare a meno! Se si rompesse impazzirei!

Comunque, parlando di praticità, un prodotto come quello di Aukey basta e avanza. 12 ore di riproduzione e uno standby dichiarato di addirittura 360 ore, doppio collegamento Bluetooth, pulsante multifunzione più controlli per il volume, e un prezzo abbordabile (21,99 euro di listino su Amazon) col quale potete portarvi a casa un oggettino semplice, funzionale e soprattutto poco invasivo.

In questo periodo lo trovate scontato a 14,99! AFFRETTATEVI!

Frigorifero da viaggio

Partiamo da Milano e dobbiamo arrivare in Salento: calma, ma correte a comprarvi un altro degli indispensabili da utilizzare in viaggio,( ma non solo in viaggio), è il frigorifero portatile, un oggetto che può far comodo per parecchie occasioni. Vuoi per conservare del cibo o delle bevande, vuoi per non sciupare farmaci, la spesa o altro, ponderare l’acquisto di un accessorio del genere da collegare alla presa a 12 V dell’auto è una buona idea.

Ce ne sono di vari tipi e dimensioni; un esempio è il Mobicool T08, un frigorifero che offre un volume interno di circa 8 litri, alimentazione 12v, isolamento in poliuretano , capacità di raffreddamento fino a 20°C in meno rispetto alla temperatura esterna, capacità di riscaldare fino a +65°C e possibilità di fissarlo con cintura di sicurezza .

Buone le recensioni dei clienti che lo hanno acquistato su Amazon (84 euro di listino), recensioni che oltre a sottolineare la sua silenziosità, evidenziano la possibilità di collegarlo alla presa accendisigari e parlano di una chicca niente male: fissarlo con la cintura di sicurezza per assicurarlo sul sedile anteriore del passeggero.

Un caffè?

Se sei sempre colui che da Milano sta partendo per il Salento, magari di notte così moglie e figli dormono e, di conseguenza, non puoi proprio fermarti ad ogni autogrill…o ti affidi al buon vecchio Termos oppure ad una vera e propria macchina da caffè per auto, che può tornare utile anche se guidi per ore in mezzo al traffico mentre vai a lavoro.

Di cosa parlo? Handpresso Auto, un dispositivo compatto che si collega alla presa accendisigari dell’auto grazie al quale prepararsi un caffè.
E potete anche decidere se preferite le cialde o il caffè macinato, non è incredibile?
Basta accendere la macchina, aspettare i tre segnali sonori, premere su avvio e il caffè è pronto. Handpresso Auto è disponibile su Amazon a poco più di 179 euro, in base alle offerte. Ma esiste anche una versione mini a circa 56 euro di un’altra marca, la Wacaco.

i 10 accessori tech per i viaggi in auto

E tu, a cosa non rinunceresti mai durante un Road Trip? Fammelo sapere così potrebbe diventare un nuovo Must Have dle mio prossimo viaggio in auto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *