Life

TUTTI AL MARE…TUTTI AL MARE….

KEEP CALM E AL MARE CON I FIGLI!!!

Oggi è 3 Agosto, la maggior parte degli italiani consuma le proprie ferie in questo mese! Partenze intelligenti, partenze notturne, imbottigliamenti nel traffico, condizionatore dell’auto a palla, figli che si litigano il tablet, la quattordicesima che va via come il pane….ma tutto ben ripagato psicologicamente se stiamo senza far niente per una settimana o quindici giorni!

Ma ditemi la verità, chi di voi si è sentito più stanco dopo le ferie che prima?

Che sia mare o montagna, campagna o collina, in Italia o all’estero, arrivati al 3 di Agosto poco ci importa! BASTA PARTIRE ADESSO!


In questo articolo voglio darvi qualche consiglio sulle vacanze al mare con i figli… due cosine…giusto il necessario…poche ma buone! Sono delle caratteristiche dello stare in spiaggia che io seguo e con le quali mi trovo benissimo con il mio Tommaso e dunque vorrei condividerle!
Quindi quei tips che a me sono tornati molto utili.
Io ci vivo al mare, prendo l’auto e in due minuti sono a cercar parcheggio davanti lo stabilimento che tutti gli anni mi ospita, qui in Abruzzo…e ho un figlio tremendino di 21 mesi.
Vi bastano questi requisiti per potervi dare qualche suggerimento?

La sera prima di partire per le tanto attese ferie, mamma e papà sono lì nel letto a cercar di prendere sonno e mentre ripensano a cosa hanno potuto dimenticare d’importante da mettere nella valigia, arriva lui, il pensiero di come saranno le ferie con il proprio bambino o i propri bambini.
Inutile negare che quello che ci viene sempre in mente è:

  • giochi in totale serenità sulla spiaggia, senza urla, senza nervosismi ma solo puro divertimento;
  • momenti relax sotto l’ombrellone, con coccole e dormitine;
  • tempo lento senza preoccupazioni;

MA SAPETE BENE CHE POI LE COSE NON ANDRANNO ESATTAMENTE COME LE AVETE IMMAGINATE!

Innanzitutto tranquilli…il mantra di questi giorni di vacanza dev’essere: ” Sono in vacanza!”, e non quando non dorme, urla e vuole il gelato o una nuova palla con cui giocare, no! Ma sempre, sopratutto quando partite, quando siete in spiaggia, quando siete a giocare con lui!
Perche una cosa fondamentale, primo consiglio che volgio darvi è:

Se siete tranquilli voi, sereni e pacati, di riflesso lo saranno anche i vostri bambini!

E’ la verita provata e certificata. Certo è che se mentre dorme siete al cellulare e poi , dopo che si è svegliato, pretendete che stia a giocare un’ora e mezza da solo all’ombra, perchè voi dovete prendere il sole e leggere la rivista…bhe, sbagliate! Mentre i vostri figli fanno il pisolino o, se avete figli più grandi, mentre stanno giocando con i nuovi amichetti, è lì che dovete approfittare per farvi qualche minuto di fatti vostri!  Ma nel momento in cui richiede la vostra attenzione, per favore, DATEGLIELA! Non immaginate nemmeno quanto questo atteggiamento abbia delle conseguenze positive. Un bambino che si sente compreso, appoggiato e che riceve le attenzioni dei genitori costantemente, sarà decisamente un bambino molto più tranquillo, sereno e rilassato! E chi ci guadagna siete entrambi…Provare per credere!

MA LA PAROLA CHIAVE DI TUTTO E’: ORGANIZZAZIONE

Evitate di stressarvi inutilmente…è vero che vacanza vuol dire non avere orari stabiliti, non dover correre ma fare le cose con assoluta calma a prova di bradipo, ma è anche vero che con i bambini la mancata organizzazione porta davvero innumerevoli insuccessi! Cosa fare allora?

  • Non svegliatevi troppo tardi... i bambini ( ma anche gli adulti) non dovrebbero restare in spiaggia nelle ore più calde. E’ bene scendere al mare presto, tornare a pranzo a casa o andare nel ristorante, fare un riposino dopo mangiato e tornare in spiaggia dopo le ore 16. Così evitate l’esposizione al sole più caldo, come consigliano i medici e i pediatri, non sarete troppo provati da una giornata intera in spiaggia e sarete tutti più freschi e riposati.
  • Mettere la crema a casa…eh si, i pediatri consigliano di mettere la crema solare protettiva ai vostri bambini almeno mezz’ora prima dell’esposizione al sole. Ho testato personalmente, che quando metto la crema a mio figlio a casa, mentre ci laviamo e mettiamo il costume, lui la sente come una fase della prepazione per il mare. Quando arriviamo in spiaggia non vede l’ora di andare in acqua o stare ai giochini, quindi perchè doverlo fermare e interrompere la sua eccitazione per la famigerata crema. Lui si innervosirebbe e io con lui!
  • Portare sempre libri e giochini quando si va a mangiare fuori o si esce la sera per una passeggiata dopo cena.
  • Cercare eventi adatti ai bambini, gonfiabili, animazione, teatro dei burattini e babydance, dove loro possono divertirsi e sbizzarrirsi, nella zona dove alloggiate per le ferie.
  • Mai dimenticare la borsa frigo:  anche la sera in giro, il giorno a passeggio ecc ecc con acqua e frutta sempre con voi!

Vi tornano utili questi consigli?

Buone Vacanze!!!!!

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *