Cammino di Celestino: per scoprire gli eremi rupestri dell'Abruzzo
Viaggiare... a piedi

Cammino di Celestino: per scoprire gli eremi rupestri dell’Abruzzo

Molti non sanno che in Italia ci sono tanti possibili cammini da percorrere e, molti, conoscono solo il più famoso e celebre,il Cammino di Santiago … eppure la nostra bella penisola è ricca di percorsi storici, culturali, paesaggistici…

Tra i cammini d’Italia più famosi nel mio amato Abruzzo, è il Cammino di Celestino: ciò che ammirerete durante questo percorso vi lascerà qualcosa nel cuore per sempre.
Molti sanno che l’Abruzzo è la terra degli eremi, ce ne sono un’infinità ( e io mi sono ripromessa di visitarli tutti), bene, con questo percorso potrete visitare gli eremi rupestri della Majella e del Morrone, ripercorrendo i passi di Pietro Angeleri, l’eremita che, divenne Papa nel 1294 ma dopo pochi mesi si spogliò, preferendo tornare nelle valli delle montagne abruzzesi.

cammino santiago de compostela  
cammini d'italia
Cammino Santiago de Compostela 

Leggi anche: Camminando in Abruzzo: Il Sentiero della Libertà

Cammino di Celestino: panoramica

E’ lungo 90km, dura 6 giorni e si svolge tutto all’interno dei confini del Parco Nazionale della Majella: è proprio la direzione del parco a volerlo questo cammino, per far conoscere il suo patrimonio degli eremi rupestri, un cammino infatti nato solo nel 2018.

Quello che vedrete sarà unico, paesaggi grandiosi e sempre diversi, ma soprattutto la possibilità di ammirare imponenti monasteri o piccole chiesette intagliate nel calcare della montagna…ed è proprio per loro che si percorre questo cammino. Qui vedrai raccontata davanti ai tuoi occhi l’umile vita di Pietro Angeleri, conosciuto come Pietro del Morrone, eremita che a metà del ‘200 si stabilì sulla Majella.

Caratteristica importante: le 6 tappe finiscono sempre in paesi o comunque centri abitati, altrimenti avrete sempre la possibilità di pernottare in rifugi, seppur non custoditi ( una vera avventura).

Cammino di Celestino: quali tappe

Prima Tappa: da Sulmona a Pacentro, per la Valle Peligna
Variante: da Sulmona a Caramanico, per la vetta del monte Morrone.

Seconda Tappa: Da Pacentro a Caramanico Terme, per il Passo di San Leonardo

Terza Tappa: da Caramanico Terme a Decontra, per la Valle dell’Orfento

Quarta Tappa: da Decontra a Fonte Tettone, per i prati della Maielletta
Variante: da Decontra a Macchie di Coco, per Pianagrande e Valle Buglione

Quinta Tappa: da Fonte Tettone a Macchie di Coco, per la macchia dell’Abbateggio.

Sesta Tappa: da Macchie di Coco a Serramonacesca, per il Vallone Sant’Angelo.

cammini d'italia
cammino di celestino
cammino in abruzzo
abruzzo cammini
Eremo di Santo Spirito a Majella – Abruzzo

Alcune caratteristiche che devi tenere a mente

Il Cammino di Celestino si svolge interamente a piedi su sentieri, ma anche strade sterrate e asfaltate (pochissimi tratti). E’ interamente segnato e si sviluppa sulla rete sentieristica ufficiale del parco.

Nei mesi estivi è consigliabile partire molto presto al mattino, evitando il gran caldo:

  • 90 km di lunghezza,
  • 6 tappe,
  • 3,700 m. di dislivello complessivo in salita,
  • 3.640m. dislivello complessivo in discesa,
  • 1850m. s.l.m. altitudine massima,
  • 360m. s.l.m. altitudine minima.

7 EREMI RUPESTRI, 2 ABBAZIE, 1 SITO DI TOMBE RUPESTRI, 2 SITI ARCHEOLOGICI, 10 COMUNI TOCCATI.

cammini d'italia
cammino di celestino
cammino in abruzzo
abruzzo cammini
Eremo di Sant’Onofrio in Morrone – Abruzzo

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social e visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

Leggi anche: Camminando in Abruzzo: il Cammino delle Terre Mutate

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *