Cosa vedere al Vomero il quartiere di Napoli
Travel Magazine

Cosa vedere al Vomero il quartiere di Napoli

Il quartiere del Vomero si trova nella zona collinare di Napoli ed è il centro abitato più chic ed elegante, con le sue numerose ville in stile Liberty.  Il Vomero è il quartiere meglio collegato di Napoli con 4 funicolari, 6 fermate della metropolitana e diverse linee autobus. Se andate a Napoli dovete assolutamente visitare il Vomero ,anzi potrebbe anche essere il vostro punto d’appoggio per visitare la città. Cosa vedere al Vomero? Scopriamo le bellezze di questo grande quartiere residenziale!

Cosa vedere al Vomero

Negli ultimi anni il Vomero ha subito una notevole urbanizzazione ma ci sono ancora molti posti che hanno conservato la loro originale bellezza.

Cosa vedere al Vomero il quartiere di Napoli vomero napoli cosa vedere il vomero di napoli
immagine presa per gentile concessione da napoli.repobblica.it

Il cuore del Vomero è piazza Vanvitelli dedicata all’ architetto Luigi Vanvitelli. Oltre ad essere la zona centrale è anche il luogo da cui partire per visitare il quartiere. La piazza ha forma ottagonale, in essa si incrociano due delle strade più importanti del Vomero: via Alessandro Scarlatti e via Bernini. Il simbolo della piazza è uno dei dodici orologi  sopravvissuti ai bombardamenti della seconda guerra mondiale, restaurato a partire dal 2008 insieme a tutti gli altri. Piazza Vanvitelli è anche la via  del passeggio e dei bei negozi.

Il belvedere di San Martino

Dal bel vedere di San Martino “vedi tutta quanta la città col mondo in tasca” come cantò Pino Daniele. E’ la parte più alta del Vomero, per raggiungerla ci sono  3 rampe di scale e 10 minuti di camminata da piazza Vinvitelli. La strada vi porterà a uno spiazzo dove da una parte avrete il belvedere su buona parte di Napoli, soprattutto su Spaccanapoli un altro caratteristico quartiere, dall’altra la chiesa delle Donnela certosa di San Martino e il Castel dell’Elmo.

Vomero cosa vedere

La pedamentina a San Martino

 La Pedamentina di San Martino progettata da Tino di Camaino è uno dei più antichi percorsi pedonali della città nonché il più lungo d’ Italia con i suoi 2,5 chilometri. Con 414 scalini, collega la Certosa di San Martino al centro storico attraverso un caratteristico percorso tra orti, panorami mozzafiato ed edifici in stile liberty, la camminata è molto suggestiva, vi sentirete trasportati in un luogo d’ altri tempi.

La certosa di San Martino

Cosa vedere al Vomero il quartiere di Napoli vomero napoli zona vomero napoli quartiere vomero napoli vomero napoli foto

La certosa di San Martino dedicata a San Martino di Tours è una meravigliosa costruzione in stile barocco che comprende 100 sale, due Chiese, 4 cappelle, 3 chiostri e giardini pensili. All’ interno potrete ammirare diverse opere d’ arte di pittori come José de Ribera, Luca Giordano, De Mura e molti altri. Un’ attrazione molto particolare sono le carrozze reali ma anche i bellissimi presepi con pastori dell’ 800.

Il castel dell’Elmo

 Il castel dell’Elmo è un castello medievale con una particolarità: è l’unico castello a pianta esagonale , a sei punte, esistente al mondo. E’ progettato su due livelli, il primo con diversi corridoi che portavano a cisterne, depositi di munizioni e viveri, il secondo con gli alloggi e la chiesa. Al suo interno troviamo il Museo del Novecento con pitture e sculture di questo periodo storico.

Quartiere Vomero

Villa Floridiana

E’ un bellissimo parco immerso nella natura con sentieri e fitta vegetazione che vi porteranno ad un belvedere sul Golfo di Napoli. Durante il percorso potrete ammirare pilastri e colonne, statue e anche un piccolo anfiteatro chiamato teatrino della Verzura. All’ interno del parco si trova il  Museo Nazionale della Ceramica Duca di Martina dove è esposta una collezione di Ceramiche di Capodimonte, per prenotare i biglietti clicca qui.

Villa Santarella

Cosa vedere al Vomero il quartiere di Napoli
immagine presa per gentile concessine da tripAdvisor.it

Villa Santarella si trova  all’angolo tra via Luigia San felice e via Filippo Palizzi. E’ proprietà del commediografo Eduardo Scarpetta padre illegittimo dei tre fratelli De Filippo. Sulla facciata del palazzo Scarpetta fece incidere la scritta  “qui rido io” ad indicare gli anni passati ad arricchirsi grazie alle risate degli spettatori. La residenza fu chiamata “La Santarella” perchè finanziata dagli incassi della commedia “Na Santarella”. La villa è una residenza privata che non può essere visitata ma la sua posizione regala un bellissimo panorama.

Il Vomero è solo una della tante bellezze di Napoli, per scoprire tutti i posti più belli date un’ occhiata a questo articolo ” Napoli, 10 cose imperdibili da vedere”.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *