Buon Natale in tutte le lingue: per fare un breve giro delle tradizioni culturali natalizie
Lo sapevate che...?

Buon Natale in tutte le lingue: per fare un breve giro delle tradizioni culturali natalizie

Insegnate a dire Buon Natale in tutte le lingue ai bambini…della serie,ma lo sapevate che….?

Come fa Babbo Natale a conoscere così tante lingue? Scopri il suo segreto e impara a dire “Buon Natale” in tutte le lingue o comunque in lingue diverse. Con l’avvicinarsi dei mesi invernali, pensiamo sempre di più al Natale, trascorrendo del tempo con i nostri cari: i bambini pensano a Babbo Natale dal cuore grande e tutti i bei regali che porterà.
È una sensazione come nessun altra al mondo: la sensazione del Natale. E non sarebbe lo stesso senza le canzoni natalizie che alcuni di noi si godono ostinatamente per tutto il mese di dicembre, i consueti brutti maglioni natalizi che i papà DEVONO indossare e la maratona dei film di Natale che ci fa venire sonno alla vigilia di Natale. E in questo momento di pura gioia, magia e celebrazione, spesso apriamo di più i nostri cuori e troviamo il tempo per riconnetterci con tutti i nostri amici in tutto il mondo.

Questo è il motivo per cui abbiamo pensato di aiutarvi da imparare a dire “Buon Natale” in tutte le lingue : da “Buon Natale” in spagnolo (Feliz Navidad) a “Buon Natale” in francese (Joyeux Noël) e “Buon Natale” in Tedesco (Frohe Weihnachten).

buon natale in tutte le lingue  buon natale in tutte le lingue del mondo
buon natale e felice anno nuovo in tutte le lingue

Leggi anche:Autunno in Inghilterra: 10 motivi per cui l’autunno è il periodo migliore per visitare l’Inghilterra

Buon Natale in altre diverse e tradizioni natalizie

  • Buon Natale in Spagnolo

 ¡Feliz Navidad! ¡Feliz Navidad, próspero año y felicidad! (“Buon Natale, un anno prospero e felicità!”). 

Suona familiare, non è vero? Questo perché è una delle canzoni di Natale più popolari in spagnolo. Quindi, se l’hai sentito, probabilmente sai già che ¡Feliz Navidad! è “Buon Natale” in spagnolo. 

  • Buon Natale in Francese

Joyeux Noël! 

Vuoi vedere cosa significano veramente magia e miracoli natalizi? Quindi aggiungi il film con lo stesso nome – Joyeux Noël – sulla tua lista di film di Natale e vedrai! 

  • Buon Natale in Tedesco

Frohe Weihnachten! 

Niente è paragonabile al calore e alla magia di un mercatino di Natale tedesco. Se non ci sei mai stato, dovresti provare ad andarci quest’anno. Weihnachten (Natale) è incredibilmente stupendo in Germania! 

Leggi anche: Le 10 migliori mete di viaggio per le tue vacanze invernali in Europa

  • Buon Natale in Portoghese

Feliz Natal! 

Mentre in Portogallo Babbo Natale è conosciuto come Pai Natal (“Babbo Natale”), in Brasile la gente lo chiama Papai Noel o Bom Velhinho (“Buon vecchio”). A differenza di molti paesi in Europa dove Babbo Natale lascia regali sotto l’albero di Natale, in Brasile i bambini lasciano un calzino vicino a una finestra sperando che Papai Noel lo trovi e lo scambi con un regalo. 

  • Buon Natale in Rumeno

Crăciun Fericit! 

Sapevi che a Sibiu si svolge uno dei mercatini di Natale più belli d’Europa? È quasi come se Babbo Natale avesse sparso polvere magica dappertutto. È incredibilmente bello! 

  • Buon Natale in Russo 

Счастливого Рождества! (Schastlivogo Rozhdestva!) 

Mentre la maggior parte dei paesi celebra il Natale il 25 dicembre, la Russia lo celebra il 7 gennaio perché la chiesa ortodossa russa usa “Il vecchio calendario” o il calendario giuliano. E il 25 dicembre del calendario giuliano corrisponde al 7 gennaio del calendario gregoriano. 

  • Buon Natale in Svedese

Hyvää Joulua! 

Niente dice fika svedese come il brunch con un amico il giorno di Natale. O almeno è così che noi, come non locali, lo immaginiamo. In realtà, alla vigilia di Natale, gli svedesi hanno un’intera festa chiamata julbord con molti diversi tipi di pesce freddo, julskinka (un tipo di prosciutto di Natale), insalate, formaggi, polpette, prinskorv (salsicce svedesi), zampe di maiale in gelatina , revbenspjäll (costine di maiale al forno) e molti altri. Mmm … Sembra delizioso! 

  • Buon Natale in Norvegese

 God Jul! 

Il Natale non è stato celebrato in Norvegia fino all’XI secolo, quando il cristianesimo arrivò per la prima volta nell’area. Ma oggi, i bambini in Norvegia aspettano pazientemente Julenissen (Babbo Natale) ogni anno a dicembre. Ma la più bella tradizione natalizia norvegese rimane quella dell’albero di Natale che la Norvegia dona ogni anno al Regno Unito come “grazie” per l’aiuto che gli inglesi hanno dato ai norvegesi durante la seconda guerra mondiale. 

  • Buon Natale in Danese

Glædelig Jul! 

In Danimarca, si dice che il Julemanden (“Christmas Man” o “Yule Man”) porti regali ai bambini che erano buoni durante l’anno. Julemanden è molto simile a Babbo Natale, vive in Groenlandia, viaggia anche su una slitta trainata da renne e adora il budino di riso. 

  • Buon Natale in Finlandese

 Hyvää Joulua! 

Penseresti che è qui che avviene tutta la magia considerando il fatto che tutti credono che Babbo Natale viva in Lapponia, la regione più settentrionale della Finlandia. Ma solo fino a quando non senti questo. In Finlandia, Babbo Natale è anche conosciuto come Joulupukki , che significa “capra natalizia”. Tradizionalmente, molti anni fa, c’era una capra natalizia spaventosa che chiedeva regali alle persone. Ma nel tempo, la capra si è trasformata in un buon personaggio e poi Babbo Natale ha assunto le sembianze di uomo barbuto e dolcissimo. Tuttavia, il nome di “capra di Natale” rimane. 

Leggi anche: Dove andare a Natale? Progettiamo le vacanze natalizie 2020

  • Buon Natale in Islandese

Gleðileg Jól! 

Jól (“Yule” o “Natale”) in Islanda include anche le celebrazioni di Capodanno. Tutto inizia il 23 dicembre con Þorláksmessa o il giorno di San Thorlakur, quando le persone mangiano un semplice pasto di skata o pattinano e decorano l’albero di Natale. Poi continua con Aðfangadagur (Vigilia di Natale o Jól Eve), Jóladagur (Natale o Jól Day) quando la famiglia allargata incontra e mangia Hangikjöt (una coscia di agnello arrosto), Annar Jóladagur (Santo Stefano) con più visite e pasti, Gamlárskvöld / Nýársdagur (Capodanno / Capodanno) e – infine – —rettándinn (Epifania) che si svolge il 6 gennaio. In Islanda il Natale sembra molto divertente! 

  • Buon Natale in Polacco

Wesołych Świąt! 

La Polonia è un paese in gran parte cattolico e la vigilia di Natale è una giornata molto importante e, soprattutto, impegnativa perché le persone puliscono le loro case e cucinano molto cibo per i prossimi giorni di festa. Tradizionalmente, la vigilia di Natale è considerata un giorno di digiuno e astinenza e la carne può essere consumata solo il giorno di Natale. 

  • Buon Natale in Olandese

 Vrolijk Kerstfeest! 

La tradizione olandese dice che Sinterklaas (o Sint-Nicolaas) vive in Spagna e ogni anno, il 5 dicembre (vigilia di San Nicola), arriva in un porto diverso dei Paesi Bassi in modo che quanti più bambini possibile abbiano la possibilità di Vederlo. Ma le celebrazioni natalizie olandesi sono separate dalla visita di Sinterklaas. La vigilia di Natale, Kerstman (“Christmas Man”) arriva dalla Lapponia per portare ancora più regali (i bambini olandesi sono i più fortunati!). Quindi, il giorno di Natale, la celebrazione continua con un servizio in chiesa e un pranzo in famiglia. 

  • Buon Natale in Croato

Sretan Božić! 

Nel regno di Khaleesi, le persone celebrano il Natale digiunando in anticipo (lo stesso degli altri paesi in gran parte cattolici) andando a una messa di mezzanotte e mangiando molti cibi gustosi durante il giorno di Natale. Quindi nessun segno di draghi! 

  • Buon Natale in Ceco

Veselé Vánoce! 

La tradizione ceca dice che Ježíšek o “Piccolo Gesù” (il Cristo ceco ) porta i regali mentre i bambini si godono la cena della vigilia di Natale e li lascia sotto l’albero di Natale. 

  • Buon Natale in inglese

Marry Christmas

Marry Christmas and Happy New Year ( Buon Natale e Felice Anno Nuovo)

Ma questo i bambini lo sanno già…in inglese, grazie alla scuola, tutti sanno che Buon Natale si dice Marry Christmas!

Il segreto di Babbo Natale

Come fa Babbo Natale a conoscere così tante lingue?
Questo è il suo segreto

Ti sei mai chiesto come mai Babbo Natale conosce così tante lingue ? ‌ Beh, sembra che il suo segreto ben custodito sia stato finalmente divulgato dagli elfi. 
Dicono che durante gli altri undici mesi dell’anno in cui Babbo Natale sta realizzando giocattoli per bambini in tutto il mondo, sta anche studiando ascoltando i desideri dei bambini e così sta imparando le lingue.

Negli anni è migliorato sempre di più e ora è vicino a padroneggiare tutte le lingue del mondo. Inoltre, gli elfi dicono che Babbo Natale ama imparare le lingue perché “è facile come giocare!” – lui dice.   

buon natale in tutte le lingue

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social e visita anche il profilo Instagram

Leggi anche: Natale in Abruzzo 2019

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *