Cosa fare in Abruzzo in primavera
Abruzzo da scoprire

Cosa fare in Abruzzo in primavera

Possiamo trovare un buon motivo per visitare l’ Abruzzo ogni mese dell’anno e questo è ancora più facile quando si parla di primavera. Dalla fine di marzo a metà giugno è il periodo migliore per visitare la regione se stai cercando di creare bei ricordi nei suoi dintorni incontaminati e selvaggi, con la natura al suo culmine.

Anche Hemingway ha citato l’Abruzzo in uno dei suoi romanzi, e ha parlato specificamente della bellezza della primavera. 

“L’Aquila era una bella città. La sera d’estate faceva fresco e la primavera d’Abruzzo era la più bella d’Italia… ” (Ernest Hemingway – A Farewell to the arms)

Ecco alcuni dei motivi principali per cui dovreste visitare l’Abruzzo prima dell’estate: cosa fare in Abruzzo in primavera?

cosa fare in abruzzo  mete abruzzo  abruzzo turismo  abruzzi cosa vedere  sulmona cosa vedere  abruzzo cosa vedere  cosa vedere in abruzzo  cosa visitare in abruzzo  pescara cosa vedere  posti da visitare in abruzzo  cosa vedere abruzzo

Per il tempo meteorologico

In autunno come in primavera, le temperature iniziano a scaldarsi e sono generalmente piacevoli, puoi goderti un’ora in più o la luce del giorno serale dall’ultimo fine settimana di marzo e verso la fine della stagione puoi aspettarti di avere giornate più calde. 

È il momento perfetto per godersi le montagne, il mare, l’entroterra e le colline in un’unica esperienza completa.

Per la natura

Immagina una distesa di fiori viola, gialli e rosa ( lo zafferano) che coprono le colline e papaveri che esplodono ovunque. 

Gli animali tornano alla loro attività dopo il letargo invernale e tutto sembra rivitalizzarsi. Questo è un ottimo momento per passeggiare in paesaggi silenziosi e ammirare veramente il ciclo della natura. 

La magia della Pasqua

Marzo e aprile ospitano le celebrazioni pasquali più suggestive d’Italia, uno dei periodi più toccanti dell’anno. L’Abruzzo è la meta perfetta se sei interessato a vivere la Settimana Santa: la regione è pervasa da un forte spirito religioso, profondamente radicato nei riti locali, e tutti gli eventi incentrati sulla Passione e la Risurrezione sono vissuti con intensità .

Lettura consigliata: Stranger Things Abruzzesi (parte seconda)

Per i parchi

Con la natura al suo meglio, puoi facilmente immaginare quanto sia bello organizzare attività all’aria aperta, come trekking, equitazione, ciclismo, canoa e birdwatching nei tre Parchi Nazionali, nel Parco Regionale e in diverse riserve naturali della regione.

Se questo è quello che stai cercando, puoi fare una passeggiata o un’esperienza di ebike lungo le meravigliose montagne abruzzesi, laghi, antichi eremi e coste tra parchi nazionali e pranzare o cenare a conclusione, su una delle leggendarie e storiche macchine di pesca: i trabocchi.

Lettura consigliata: LE RISERVE NATURALI ABRUZZESI: LA NATURA DELLE TERRE DEI TRABOCCHI

Il mare 

Il nuoto potrebbe essere un’opzione per gli impavidi, almeno nella prima parte della primavera, ma camminare vicino al mare Adriatico in questa stagione ti farà prendere i respiri più profondi. 

Puoi pranzare proprio sopra il mare su un Trabocco .

La sabbia viene ricoperta dalle conchiglie e anche le spiagge più turistiche sono ancora incontaminate: vedrete appena spuntare i primi ombrelloni all’inizio di maggio.   

cosa fare in abruzzo  mete abruzzo  abruzzo turismo  abruzzi cosa vedere  sulmona cosa vedere  abruzzo cosa vedere  cosa vedere in abruzzo  cosa visitare in abruzzo  pescara cosa vedere  posti da visitare in abruzzo  cosa vedere abruzzo
Fontana del Vecchio and Gothic aqueduct in Sulmona, Abruzzi Italy

Passeggiando tra antiche feste e feste di Santi

Maggio è anche noto per i suoi festival in queste terre. 
Cocullo un piccolo comune situato in Provincia dell’Aquila, celebra la festa del suo santo patrono con la cosiddetta “Festa dei Serpari”, in cui la statua del santo patrono viene trasportata in processione ricoperta da numerosi serpenti, poi liberata nei boschi circostanti .

Bucchianico , piccolo borgo collinare in provincia di Chieti, fa un tuffo nel medioevo; tutto il borgo si trova nelle strade per rinnovare l’antica festa dei “Banderesi” (quelli che seguono il loro comandante sotto la sua bandiera). È una delle più grandi tradizioni d’Abruzzo e del Centro-Sud Italia.

E non dimentichiamo le celebrazioni dei Santi profondamente radicate, che vengono organizzate quasi ogni settimana in questa stagione. Una delle più toccanti della nostra zona è la processione in mare in onore di San Maria di Pennaluce .

Ma la primavera vuol dire anche ristoranti che iniziano a mettere i tavoli fuori, la gente si sdraia al sole, prende un aperitivo nella piazza principale dei paesi in un’atmosfera rilassata che fa risparmiare le energie per la prossima estate.

Abruzzo in Miniatura: dove la creatività racconta un luogo

cosa fare in abruzzo  mete abruzzo  abruzzo turismo  abruzzi cosa vedere  sulmona cosa vedere  abruzzo cosa vedere  cosa vedere in abruzzo  cosa visitare in abruzzo  pescara cosa vedere  posti da visitare in abruzzo  cosa vedere abruzzo

 Se trovi interessante l’articolo non esitare e condividilo sui tuoi social, come Whatsapp, Facebook o Instagram: mi aiuterai a crescere!

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *