Viaggiare in auto: 10 Tips essenziali per il tuo prossimo Road Trip
Road,  Travel Magazine

Viaggi in auto: 10 Tips essenziali per il tuo prossimo Road Trip

Presto ti metterai in macchina per fare quell’ On The Road che tanto sognavi?
Sia se è la prima volta che tu esca su strada, dopo quindi un lungo periodo di tempo che non torni a fare lunghi viaggi in auto o che tu abbia pianificato alcune avventure già in passato e non vedi l’ora di provarne una nuova… questi dieci tips o consigli, sono essenziali per qualsiasi tipo di escursionista di strada tu sia!

La prima cosa che ti consiglio vivamente di fare è abbandonare ogni idea di organizzazione nel minimo dettaglio! Se sei tra quelle persone che devono pianificare tutto, orario e minuto esatto delle giornate che andranno a fare, allora forse un Road Trip coi fiocchi non è il tuo viaggio ideale!

Dimentica per brevi o lunghi tratti la mappa, il tuo viaggio non deve andare in linea retta fino alla fine ma deve avere più di un punto di svolta!
Immagina una strada -quella che andrai a percorrere – come se fosse a zigzag sulla mappa: potrebbe non essere necessariamente il percorso più veloce, ma devi pensare che questi viaggi sono viaggi che riguardano il percorso e non la destinazione.

E’ poi si sa, solitamente le strada meno percorse hanno cose più interessanti da vedere e luoghi unici che si rischia altrimenti di perdere!

Viaggiare in auto: 10 Tips essenziali per il tuo prossimo Road Trip

Ecco i miei dieci consigli per fare un viaggio on the road indimenticabile!

1.Considera il tempo di guida

  • Prima di tutto: quanti giorni vuoi dedicare al tuo viaggio?
  • Quanto tempo vuoi guidare, e quanto tra un posto e l’altro?
  • Qual è il tempo massimo che vuoi stare fermo a visitare un posto e quanto tra un luogo e un altro?

Non ci avevi pensato? Queste sono tutte cose importanti da considerare prima di partire: quindi carta e penna, laptop aperto, sullo schermo Google Maps o ViaMichelin e …pianifica, senza dettagliare, altrimenti non sarà più un viaggio ideale!
Solo crea delle linee guida per evitare di stare al volante più ore di quelle che potrai sopportare o stare troppo in un luogo togliendo del tempo valido ad un altro.

Non tralasciare quando e dove si potrebbe verificare il traffico, quindi l’ora di punta (sia al mattino che alla sera) e, in tal caso, trova un percorso alternativo o cerca di non essere sulla strada in quei periodi.

Programma un po ‘di tempo extra per soste inaspettate ( nel mio caso la pipì di Tommaso ad esempio) lungo la strada, siano esse deviazioni divertenti, commensali o, ahimè, incidenti.
Per il tempo di guida intermedio, a volte è bene non pianificare troppo – potresti trovare cose accattivanti lungo la strada e, se ami la fotografia come noi, sentirai la necessità di fermarti al meno peggio e correre a fare uno scatto !

2.Dove alloggerai?

  • Dove vuoi dormire?
  • È un viaggio in camper, sei in campeggio?
  • Soggiorni in hotel / b&b o lungo la strada?

Tutte queste cose ti aiuteranno a gestire il budget per il viaggio.

Se stai guidando un camper, sappi che non puoi parcheggiarlo solo ovunque. Esistono molti siti che indicano aree di sosta gratuite e non, dove poter sostare in tranquillità col camper e anche se sono attrezzate.

Potrebbe interessarti: 3 Affascinanti Scoperte Girando in Camper

Gli Airbnbs più cool d’ Italia

Alla ricerca di alcuni posti unici in cui soggiornare? Ecco gli Airbnbs più cool che ti lasceranno di stucco in questo articolo su Cosmopolitan !LEGGI DI PIÙ!

Viaggiare in auto: 10 Tips essenziali per il tuo prossimo Road Trip

3.Ricerca … o non ricerca

Scopri cosa andrai a vedere, cosa puoi esplorare nelle vicinanze e cosa non devi assolutamente perderti!

Ad esempio, se attraversi in macchina dalla Toscana verso il Lazio, potresti optare per non utilizzare l’autostrada e, facendo strada normale, visitare Capalbio, la piccola Grecia italiana oppure la magnifica Civita di Bagnoregio!

Ma attenzione! Alcuni dei posti che sono un po’ fuori dai sentieri “consueti e conosciuti” potrebbero essere i migliori da esplorare solo quando ci si arriva, mentre d’altro canto potrebbero non essere all’altezza delle aspettative quelli che credevate i migliori.

Mettetelo in conto e non vi arrabbiate se ciò dovesse accadere!

Detto questo, se stai visitando luoghi pieni di storia, potrebbe essere utile saperne di più sul di loro prima di arrivare per non perdere tempo sul cellulare su Google!
O prenotare un Tour Guidato!

Qualcos’ altro da considerare:

  • Mentre pianifichi il tuo percorso segui un filo logico, un tema?
  • Stai progettando un itinerario intorno a luoghi storici?
  • Oppure un tour enogastronomico, un tour dei luoghi più eccentrici o parchi nazionali?

Non è necessario avere un tema, ma a volte si rivela più semplice restringere il campo in questo modo e non disperdersi, sopratutto per noi italiani che in ogni angolo della nostra bella penisola c’è qualcosa da vedere!

Ma vuoi sapere un segreto? Qual’è un’altra fantastica risorsa?
La gente del posto!

Quando ti fermi ai mangiare non redimerti dal chiacchierare, si anche in questo periodo di Coronavirus, con le dovute distanze: la gente del posto può fornire una visione diversa che non immaginavi e farti vedere cose che normalmente non avevi considerato, nemmeno mentre studiavi l’itinerario. Potrebbero anche darti consigli meravigliosi per quanto riguarda il cibo.

4.Cosa mettere in valigia

Anche se stai facendo un viaggio estivo, renditi conto che probabilmente potresti incontrare un clima diverso da quello che immaginavi, sopratutto se il viaggio è lungo.
È indispensabile avere ogni cosa che vada in base al tempo!

  • Prepara abiti comodi e per una varietà di climi
  • Snack veloci che calmino la fame mentre sei in auto
  • Bottiglia d’acqua riutilizzabile, borraccia, da riempire alle fontane o sorgenti ( non incontrerai molti bidoni della spazzatura e non devi gettare i rifiuti a caso, quindi scegli di farne meno)
  • Caricabatterie per smartphone o tablet o computer per auto
  • Più di una busta dell’immondizia perché la pulizia mentre si viaggia è necessaria
  • Assicurati di avere tutti i documenti corretti per l’auto ( patente, libretto, assicurazione, ecc.).

Suggerimento utile:

Un organizzatore per auto sul sedile posteriore può essere utile per organizzare gli oggetti più utilizzati e li troverai così sempre in un punto facilmente accessibile (caricabatterie, snack, salviette, occhiali da sole).

Potrebbe interessarti: Come ridurre l’impatto ambientale durante il viaggio

5.Scarica playlist e mappe in anticipo

Il tuo telefonino potrebbe non prendere sempre la linea durante il viaggio, il che significa che il tuo GPS potrebbe anche non funzionare. Quindi è indispensabile scaricare in anticipo gli elementi essenziali: qualsiasi mappa di cui potresti aver bisogno, ma anche playlist e podcast.

Google Maps è generalmente il mio punto di partenza, ma è anche divertente tracciare il tuo percorso su una mappa cartacea con un pennarello. 😉 A me fa fare un tuffo negli anni ’90 quando mi muovevo in famiglia!

6.Dividere i compiti

Viaggiare in auto: 10 Tips essenziali per il tuo prossimo Road Trip

La guida può essere davvero stancante. Non far ricadere tutte le cose da fare del viaggio oltre che la guida solo sul conducente e, se possibile, bisogna guidare a turno.
Assegna a qualcuno il ruolo di copilota, tua moglie o tuo marito, fidanzato\a o un amico fidato della compagnia, in modo che possano navigare con te e fornirti le indicazioni quando necessario.
Questa persona sarà probabilmente responsabile anche di mettere la musica, podcast e playlist, oltre che del servizio acqua e snack!

Fondamentalmente, assicurati che chiunque stia guidando si concentri solo sulla strada.

7.Avere qualche soldo a portata di mano

Alcuni posti potrebbero accettare solo contanti! Quando si tratta di piccole città, le stazioni di servizio possono non avere il servizio bancomat ma accettare quindi solo i contanti.
Lo stesso vale per alcuni parchi nazionali, guide, o tour a pagamento e pit-stop inaspettati lungo la strada.

È anche utile avere a portata di mano monete ( tante a mio avviso) per le strade a pedaggio, visto che a noi spesso è capitato di inserire una banconota da 20 o 50 euro al pedaggio automatico delle autostrade, per pagare 4 o 5 euro e ricevere un resto in spiccoli!!! Un incubo!

8.Non aspettare l’ultimo minuto per fare il pieno

Non aspettare per fare il pieno di benzina o gas! A volte pensi di poter arrivare fino alla prossima fermata … e poi scopri che non è così. Consiglio vivamente di fare il pieno di gas molto prima che tu sia quasi vuoto.

9. Assicurazione o kit di emergenza

Prepara un kit di emergenza per ogni evenienza. Le principali cose da includere:

  • acqua, caricabatterie, kit di pronto soccorso, cavi jumper, disinfettante per le mani, asciugamano, asciugamani di carta, crema solare e spray per insetti.

10. Scatta tonnellate di foto lungo la strada

Se sei un amatore ma ancora devi fare molta pratica, il viaggio on the road può essere un momento perfetto per imparare a usare la fotocamera!

Anche se non hai una fotocamera professionale, puoi utilizzare il tuo smartphone per scattare foto epiche.

Riassumendo:

  • Fai alcune soste e concediti del tempo per deviazioni
  • Evitare il traffico dell’ora di punta
  • Cerca alcuni luoghi ma lascia che il resto sia scoperto
  • Chiedi consigli alla gente del posto
  • Porta i vestiti considerando vari climi
  • Porta snack ma tieni l ‘auto pulita lungo la strada
  • Scarica playlist + mappe
  • Dividi i compiti
  • Porta dei soldi spiccioli
  • Non aspettare per fare il pieno
  • Occhio ai documenti
  • Tieni a portata di mano un kit di pronto soccorso
  • Scatta una tonnellata di foto lungo la strada

ACQUISTA I MIEI SUGGERIMENTI PER UN VIAGGIO SU STRADA

Se l’articolo è per te interessante, condividilo sui tuoi social! Mi aiuterai a crescere!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *