Weekend nelle Marche, tra attività imperdibili e buon cibo
Travel Magazine

Weekend nelle Marche, tra attività imperdibili e buon cibo

Organizzare un weekend nelle Marche è emozionante, soprattutto perché ci troviamo in una delle regioni più affascinanti d’Italia.
È adatta alle coppie e alle famiglie, dal momento in cui sono presenti strutture ricettive con servizi eccellenti, e poi si può scegliere di trascorrere delle giornate rilassanti al mare, oppure andare a caccia di un’avventura nell’entroterra.

Sono numerose le attività da fare nelle Marche, come visitare Urbino e i suoi splendidi dintorni. Non può mancare nella “to do list” il Parco del San Bartolo, così come una scoperta dei luoghi di Rossini, la sua casa natale, il teatro e persino la pizza, molto particolare ma di gran moda in questa regione.

Le migliori attività da fare nelle Marche

Come pianificare il weekend nelle Marche? Semplice, scegliendo dei luoghi di interesse e proseguendo per l’itinerario. In alternativa, si può preferire solo una tra le località suggerite e successivamente tornare per esplorare gli altri dintorni.

Weekend nelle Marche
Urbino

Parco Naturale del Monte San Bartolo

Per chi vuole divertirsi tra natura e cultura, un tour nel Parco San Bartolo è ideale. Il divertimento tra le colline e il mare dà la possibilità di vivere un’esperienza irripetibile. È presente una fauna e una flora impossibile da dimenticare, e non manca l’itinerario per scoprire l’ambiente marino. Il suo tratto di costa alta, in cui è presente la falesia viva, ci mostra un territorio rurale, ma ben tenuto.

Tra i filari di alberi e siepi, è impossibile non lasciarsi conquistare dalle coste sabbiose del panorama tra le Marche e l’Emilia-Romagna. Un paesaggio da cartolina, ove nei punti più alti è possibile osservare le colline che si adagiano dolcemente sulle acque e sui ciottoli.

Un salto a Gabicce Mare

Gabicce Mare è una località balneare che non ha nulla da invidiare a Rimini, Riccione o alle stesse bellezze di Cattolica. Il mare di Gabicce vanta la Bandiera Blu dal 1987, ed è la meta estiva per eccellenza delle Marche. Questo borgo tra mare e monte promette di farvi rilassare e di trovare la pace interiore. Dalle alture di Gabicce, è possibile scorgere il grattacielo di Rimini, oltre che Cesenatico, ed è rinomata per i suoi sentieri.

Sono molti i turisti che scelgono di soggiornare nei weekend a Gabicce Mare, e poi spostarsi verso l’entroterra. Se volete venire qui in vacanza, su hotelgabicce.info ci sono tante offerte anche per quanto riguarda gli appartamenti a Gabicce Mare, potete informarvi sui servizi delle case per vacanze, così come sulla vicinanza con le attrazioni migliori e le spiagge meglio attrezzate, anche per bambini.

Weekend nelle Marche
Gabicce mare

Jesi, antica e rustica

Quali sono le cose da non perdere a Jesi? Ovviamente, il suo centro storico, la zona racchiusa dalle mura come in un abbraccio. Puoi anche fare un salto al Duomo di Jesi, dedicato al primo Vescovo della città, San Settimio. In giro, avrete modo di osservare numerosi palazzi nobiliari, oltre che il Teatro Pergolesi. Infine, potete forse perdervi la meringa di Bardi? Dopotutto, è Patrimonio dell’Unesco.

Come non menzionare poi le Grotte di Frasassi? Scoperte di recente nel 1971, sono diventate un luogo d’eccezione nelle Marche. Le grotte carsiche ci parlano della natura incontaminata: uno spettacolo del tempo. Possiamo notare delle sculture naturali, oltre alle stalattiti e stalagmiti. Alcune da non perdere sono i Giganti, il Cammello, la Madonnina e l’Orsa. Alla ricerca dell’Italia sotterranea, per un weekend nelle Marche emozionante.

Weekend nelle Marche
Jesi

Le specialità marchigiane imperdibili

Nelle Marche si mangia e si beve bene. Le sue prelibatezze enogastronomiche ci portano alla scoperta di una regione che ha fatto della tradizione contadina più di un vanto. Se Bologna è famosa per le sue lasagne, nelle Marche, invece, si trovano i vincisgrassi. Un nome di certo molto peculiare, la cui ricetta è davvero ghiotta (e molto calorica).

Se volete fare un aperitivo nelle Marche, il grande classico è la ciotolina con le olive all’ascolana. Farcite con carne, le olive vengono poi panate e fritte. Per dare un tocco più rustico al vostro piatto da aperitivo, vi suggeriamo di ordinare il ciauscolo, un salume tenero e spalmabile sul pane, da accompagnare con un buon rosso marchigiano.

Sul piano dello street food, troviamo un classico che vi farà mangiare davvero bene: la crescia, un impasto a base di acqua, farina, latte e lievito di birra. Ovviamente, si può condire con erbe di campo e salumi. Infine, non può mancare la pizza Rossini: alternativa? Assolutamente sì, visto che è a base di pomodoro, maionese e uovo sodo.

Come hai trovato questo articolo? Se lo trovi interessante non esitare e condividilo sui tuoi social, come Whatsapp, Facebook o Instagram o LASCIA UN COMMENTO!

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *